domenica, Agosto 1, 2021
Disponibile su Google Play
HomeMistero20 fatti sul presunto satellite alieno del cavaliere nero

20 fatti sul presunto satellite alieno del cavaliere nero

Questo “satellite artificiale” ha suscitato l’interesse dei maggiori media dalla fine degli anni ’50 ed è diventato uno degli oggetti più discussi nello spazio. Inizialmente pensato per essere un satellite spia russo, il satellite Black Knight ha attirato l’interesse di milioni di persone in tutto il mondo.

Se trovi troppo lungo il nostro articolo sul satellite Black Knight, ecco alcuni fatti interessanti su questo misterioso oggetto:

Metti Mi piace su anomalien.com su Facebook

Per rimanere in contatto e ricevere le nostre ultime notizie

1. Secondo le agenzie di monitoraggio di tutto il mondo, il satellite Black Knight trasmette segnali radio da oltre 50 anni ormai

2. Gli Stati Uniti e l’Unione Sovietica hanno mostrato particolare interesse per questo “oggetto spaziale non identificato”

3. Si dice che sia stato Nikola Tesla il primo uomo a “intercettare” un segnale dal satellite del cavaliere nero nel 1899 dopo aver costruito un dispositivo radio ad alta tensione a Colorado Springs.

4. Dagli anni ’30, gli astronomi di tutto il mondo hanno segnalato strani segnali radio che presumibilmente provengono dal “Cavaliere Nero”.

Foto della NASA del 1998 di un oggetto misterioso ritenuto da alcuni teorici della cospirazione un satellite extraterrestre, il “Cavaliere Nero”.

5. Nel 1957, il Dr. Luis Corralos del Ministero delle Comunicazioni in Venezuela lo ha fotografato mentre fotografava lo Sputnik II mentre passava su Caracas.

6. La storia del Cavaliere Nero ha fatto il suo debutto sui media negli anni ’40 quando il St. Louis Dispatch e The San Francisco Examiner hanno scritto del “Satellite” il 14 maggio 1954.

7. The Time Magazine scrisse del Black Knight Satellite il 7 marzo 1960.

8. Nel 1957, un “oggetto” sconosciuto è stato visto “adombrare” la navicella spaziale Sputnik 1. Secondo i rapporti, l'”oggetto non identificato” era in orbita polare.

9. Gli Stati Uniti né i russi possedevano la tecnologia per mantenere un veicolo spaziale in orbita polare.

10. Il primo satellite in orbita polare è stato lanciato nel 1960.

11. Le orbite polari sono spesso utilizzate per la mappatura della terra, l’osservazione della terra, la cattura della terra mentre il tempo passa da un punto e i satelliti di ricognizione. Ciò collocherebbe il Cavaliere Nero nella categoria di un satellite osservativo.

12. Negli anni ’60 il satellite Black Knight si trovava ancora una volta nell’orbita polare. Astronomi e scienziati hanno calcolato che il peso degli oggetti fosse superiore a 10 tonnellate, che sarebbe a quel tempo il satellite artificiale più pesante in orbita attorno al nostro pianeta.

13. L’orbita del Cavaliere Nero era diversa da qualsiasi altro oggetto in orbita attorno alla Terra.

14. La Grumman Aircraft Corporation ha dato molta importanza a questo misterioso “Satellite”, il 3 settembre 1960, sette mesi dopo che il satellite è stato rilevato per la prima volta dal radar, una telecamera di localizzazione presso la fabbrica di Long Island della Grumman Aircraft Corporation ha scattato una fotografia del Cavaliere Nero satellitare.

15. La Grumman Aircraft Corporation ha formato un comitato per studiare i dati ricevuti dalle osservazioni fatte ma nulla è stato reso pubblico.

16. Nel 1963, Gordon Cooper fu lanciato nello spazio. Nella sua orbita finale, ha riferito di aver visto un oggetto verde brillante di fronte alla sua capsula in lontananza che si muoveva verso la sua navicella spaziale. La stazione di tracciamento Muchea, in Australia, a cui Cooper ha segnalato l’oggetto, ha rilevato questo oggetto non identificato sul radar che viaggiava da est a ovest.

17. È stato l’operatore radioamatoriale che apparentemente ha decodificato una serie di segnali ricevuti dal satellite UFO e l’ha interpretata come una mappa stellare centrata sull’Epsilon Bootes Star System

18. Secondo il messaggio decodificato, il satellite Black Knight ha avuto origine dal sistema stellare Epsilon Bootes 13.000 anni fa.

19. Il 23 agosto 1954 la rivista tecnologica Aviation Week e Space Technology pubblicò una storia sul Black Knight Satellite che fece arrabbiare il Pentagono che stava cercando di mantenere segrete le informazioni.

20. La NASA ha rilasciato immagini ufficiali che apparentemente mostrano il Black Knight Satellite.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews