mercoledì, Luglio 28, 2021
Disponibile su Google Play
HomeMisteroUn traguardo storico che si è quasi concluso in tragedia

Un traguardo storico che si è quasi concluso in tragedia

Più di 50 anni fa la prima passeggiata spaziale è quasi finita in tragedia, la storia dietro il momento storico che ha cambiato il modo in cui guardiamo allo spazio è affascinante e qui abbiamo i dettagli.

Durante la cosiddetta corsa allo spazio tra l’URSS e gli Stati Uniti, la concorrenza era spietata e sia l’URSS che gli Stati Uniti volevano essere i primi ad arrivare sulla luna, nello spazio in generale…

Metti Mi piace su anomalien.com su Facebook

Per rimanere in contatto e ricevere le nostre ultime notizie

Per conquistare lo spazio erano necessari tanti passi ma soprattutto ci voleva coraggio, un coraggio che avrebbe regalato a chi una volta era stato scelto, l’avventura spaziale della sua vita.

Alexey Leonov

Il 18 marzo 1965, il cosmonauta russo Alexey Leonov ha vissuto un’avventura indimenticabile quando è uscito dall’astronave Voskhod-2 per fluttuare nello spazio: la prima passeggiata spaziale nella storia umana che ha aperto molte porte per future esplorazioni spaziali.

Con questo grande risultato, Leonov è diventato il primo essere umano a “camminare” nello spazio, osservando il pianeta Terra da una distanza di 500 chilometri.

La verità su questo momento storico è affascinante e avrebbe potuto benissimo finire in una tragedia che avrebbe potuto cambiare per sempre il modo in cui guardiamo all’esplorazione spaziale. Nel 1965, Leonov fu celebrato dall’URSS come un eroe, il cosmonauta che diede loro un vantaggio strategico sul loro concorrente, gli Stati Uniti.

In quel giorno storico, Leonov scese dall’astronave attaccata da un cavo lungo 5,35 metri, rimanendo nello spazio per un periodo di oltre dieci minuti. Quando tutto sembrava a posto, la fortuna ha dimostrato quanto fosse imprevedibile.

Leonov ha avuto una missione molto semplice mentre era nello spazio: attaccare una telecamera alla camera di equilibrio, filmare la sua passeggiata nello spazio con una telecamera montata sulla parte anteriore della tuta spaziale e… sopravvivere. Leonov ha gestito quasi tutti e tre gli obiettivi aspettandosi il secondo.

È stato impossibile per Leonov documentare la sua passeggiata spaziale poiché la sua tuta spaziale si è gonfiata come un palloncino che gli ha impedito di raggiungere l’interruttore dell’otturatore situato sulla sua coscia.

La prima passeggiata spaziale umana fu un tentativo straordinario e pericoloso. Fino ad allora, nessuno sapeva com’era, cosa aspettarsi e come sarebbero andate le cose. Secondo i rapporti medici, la temperatura corporea interna di Leonov è aumentata di 1,8 gradi Celsius in soli 20 minuti, causando quasi un colpo di calore. Leonov galleggiava dentro la sua tuta spaziale.

La BBC riporta i ricordi di Leonov del momento critico:

“La mia tuta si stava deformando. Le mie mani erano scivolate fuori dai guanti [and] i miei piedi sono usciti dagli stivali. La tuta sembrava allentata intorno al mio corpo. dovevo fare qualcosa. Non riuscivo a tirarmi indietro usando il cavo. E per di più, con questa tuta deforme, sarebbe impossibile passare attraverso la camera di equilibrio”.

Mentre la tuta spaziale di Leonov si gonfiava e si irrigidiva nel vuoto, era troppo grande per passare attraverso la camera di equilibrio. Leonov aprì lentamente una valvola dell’ossigeno, depressurizzando la sua tuta finché non divenne abbastanza piccola da permettergli di infilarsi nella navicella. I problemi, tuttavia, non sono finiti una volta all’interno della navicella.

Una volta che la camera di equilibrio gonfiabile è stata espulsa, ha mandato la navicella in una rotazione estremamente pericolosa, per aggiungere alla miseria delle situazioni, un malfunzionamento all’interno della navicella ha fatto salire i livelli di ossigeno, una situazione molto rischiosa per i cosmonauti. Una singola scintilla potrebbe aver causato un’esplosione distruggendo l’intero veicolo spaziale.

In un’intervista con RT, l’ex cosmonauta Alexey Leonov riflette sui pericoli durante la prima passeggiata spaziale umana:

“Continuo a ripercorrere la missione e continuo a trovare errori che avrebbero potuto essere evitati. Avrebbero potuto portare alla tragedia, tutto era al limite. Siamo stati gettati a un’altitudine di 495 chilometri da un errore, è [was]…200 chilometri in più rispetto al previsto. Ed è successo che stavamo volando a circa 5 chilometri sotto lo strato di radiazioni”.

“La vastità della Terra, lo spazio. Non lo capiamo sul campo. Solo lì puoi comprendere lo spazio. Mentre dall’interno della navicella i cosmonauti potevano vedere solo una piccola frazione del paesaggio, all’esterno “le stelle e il sole sono ovunque… non mi aspettavo tutto questo.

Il silenzio mi ha colpito. Potevo sentire il mio cuore battere così chiaramente. Potevo sentire il mio respiro – mi faceva male anche pensare. I respiri pesanti sono stati trasmessi tramite microfoni e trasmessi sulla Terra”.

Leonov è morto l’11 ottobre 2019 dopo una lunga malattia a Mosca. I suoi funerali ebbero luogo il 15 ottobre. Aveva 85 anni[31] e l’ultimo membro vivente dei cinque cosmonauti nel programma Voskhod.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews