mercoledì, Luglio 28, 2021
Disponibile su Google Play
HomeMisteroCome la Terra e noi siamo stati creati

Come la Terra e noi siamo stati creati

Gli Anunnaki (trascritti anche come: Anunna, Anunnaku, Ananaki e altre varianti) sono un gruppo di divinità sumeriche, accadiche, assire e babilonesi.

Zecharia Sitchin era un autore americano di origine azera di libri che promuovono una spiegazione delle origini umane che coinvolgono antichi astronauti. Sitchin attribuisce la creazione dell’antica cultura sumera agli Anunnaki, che secondo lui erano una razza di extraterrestri provenienti da un pianeta oltre Nettuno, chiamato Nibiru.

Metti Mi piace su anomalien.com su Facebook

Per rimanere in contatto e ricevere le nostre ultime notizie

Credeva che questo ipotetico pianeta di Nibiru si trovasse in un’orbita ellittica allungata nel sistema solare della Terra, affermando che la mitologia sumera riflette questa visione. I libri di Sitchin hanno venduto milioni di copie in tutto il mondo e sono stati tradotti in più di 25 lingue.

Zecharia Sitchin Zecharia Sitchin

Le teorie di Sitchin non sono accettate da scienziati e accademici che respingono il suo lavoro come pseudostoria e pseudoscienza. Il lavoro di Sitchin è stato criticato per metodologia errata e traduzioni errate di testi antichi, nonché per affermazioni astronomiche e scientifiche errate.

Analogamente ad autori precedenti come Immanuel Velikovsky ed Erich von Däniken, Sitchin sostenne teorie in cui gli eventi extraterrestri avrebbero presumibilmente giocato un ruolo significativo nella storia umana antica.

Secondo l’interpretazione di Sitchin dell’iconografia e della simbologia mesopotamica, delineata nel suo libro del 1976 “The 12th Planet” e nei suoi seguiti, c’è un pianeta da scoprire oltre Nettuno che segue una lunga orbita ellittica, raggiungendo il sistema solare interno all’incirca ogni 3.600 anni. Questo pianeta si chiama Nibiru.

Secondo Sitchin, Nibiru (il cui nome è stato sostituito con MARDUK nelle leggende originali dal sovrano babilonese con lo stesso nome nel tentativo di cooptare per sé la creazione, creando una certa confusione tra i lettori) si scontrò catastroficamente con Tiamat (una dea in il mito della creazione babilonese Enûma Eliš), che considera un altro pianeta un tempo situato tra Marte e Giove.

Questa collisione avrebbe formato il pianeta Terra, la cintura di asteroidi e le comete. Sitchin afferma che quando fu colpito da una delle lune del pianeta Nibiru, Tiamat si divise in due, e poi in un secondo passaggio Nibiru stesso colpì i frammenti rotti e una metà di Tiamat divenne la cintura di asteroidi.

La seconda metà, colpita di nuovo da una delle lune di Nibiru, fu spinta in una nuova orbita e divenne l’odierno pianeta Terra.

Secondo Sitchin, Nibiru (chiamato “il dodicesimo pianeta” perché, sosteneva Sitchin, la concezione del Sistema Solare data dagli dei Sumeri contava tutti e otto i pianeti, più Plutone, il Sole e la Luna) era la casa di un essere umano tecnologicamente avanzato -come una razza extraterrestre chiamata Anunnaki nel mito sumero, che Sitchin afferma sono chiamati Nephilim nella Genesi.

Ha scritto che si sono evoluti dopo che Nibiru è entrato nel sistema solare ed è arrivato per la prima volta sulla Terra probabilmente 450.000 anni fa, alla ricerca di minerali, in particolare l’oro, che hanno trovato ed estratto in Africa.

Sitchin afferma che questi “dei” erano i lavoratori ordinari della spedizione coloniale sulla Terra dal pianeta Nibiru.

Sitchin scrisse che Enki suggerì che per alleviare gli Anunnaki, che si erano ammutinati per la loro insoddisfazione per le loro condizioni di lavoro, che i lavoratori primitivi (Homo sapiens) fossero creati dall’ingegneria genetica come schiavi per sostituirli nelle miniere d’oro incrociando geni extraterrestri con quelli di Homo erectus.

Secondo Sitchin, antiche iscrizioni riportano che la civiltà umana a Sumer, in Mesopotamia, fu istituita sotto la guida di questi “dei” e che la regalità umana fu inaugurata per fornire intermediari tra l’umanità e gli Anunnaki (creando il “diritto divino dei re” dottrina).

Sitchin crede che la ricaduta delle armi nucleari, usate durante una guerra tra fazioni extraterrestri, sia il “vento malvagio” descritto nel Lamento per Ur che distrusse Ur intorno al 2000 aC. Sitchin afferma che l’anno esatto è il 2024 aC.

Sitchin afferma che la sua ricerca coincide con molti testi biblici e che i testi biblici provengono originariamente da scritti sumeri.

La critica dell’opera di Sitchin rientra principalmente in tre categorie: 1) traduzioni e interpretazioni di testi antichi, 2) osservazioni astronomiche e scientifiche e 3) letteralismo del mito.

Traduzioni e Interpretazioni

Quando Sitchin scrisse i suoi libri, solo gli specialisti potevano leggere la lingua sumera, ma fonti come il libro Sumerian Lexicon del 2006 hanno reso la lingua più accessibile ai non esperti.

Lo studioso di lingue antiche Michael S. Heiser, afferma di aver trovato molte imprecisioni nelle traduzioni di Sitchin e sfida le parti interessate a utilizzare questo libro per verificarne la validità.

Le tavolette di argilla dell’antica Sumer in caratteri cuneiformi raccontano la storia degli Annunaki

Il prof. Ronald H. Fritze, autore del libro Invented Knowledge: False History, Fake Science and Pseudo-religions”, cita l’esempio dell’affermazione di Sitchin secondo cui il segno sumero Din-Gir significa “puri dei razzi infuocati”, aggiungendo che “L’assegnazione di significati di Sitchin alle parole antiche è tendenziosa e spesso tesa.”

Fritze ha anche commentato la metodologia di Sitchin, scrivendo che “Quando i critici hanno controllato i riferimenti di Sitchin, hanno scoperto che spesso cita fuori contesto o tronca le sue citazioni in un modo che distorce le prove per dimostrare le sue affermazioni. Le prove vengono presentate in modo selettivo e le prove contraddittorie vengono ignorate”.

Sitchin basa le sue argomentazioni sulle sue interpretazioni personali dei testi pre-nubiani e sumeri e sul sigillo VA 243. Sitchin scrisse che queste antiche civiltà conoscevano un dodicesimo pianeta, quando in realtà ne conoscevano solo cinque. Centinaia di sigilli e calendari astronomici sumeri sono stati decodificati e registrati e il conteggio totale dei pianeti su ciascun sigillo è stato di cinque.

Il sigillo VA 243 ha 12 punti che Sitchin identifica come pianeti. Quando tradotto, il sigillo VA 243 recita “Sei il suo servitore” che ora si pensa sia un messaggio da un nobile a un servitore. Secondo il semitologo Michael S. Heiser, il cosiddetto sole sul sigillo VA 243 non è il simbolo sumero del sole ma è una stella e anche i punti sono stelle.

Il simbolo sul sigillo VA 243 non ha alcuna somiglianza con le centinaia di simboli solari sumeri documentati.

In una recensione del 1979 di The Twelfth Planet, Roger W. Wescott, Prof. di Antropologia e Linguistica alla Drew University, Madison, New Jersey, notò il dilettantismo di Sitchin rispetto al primato della lingua sumera:

La linguistica di Sitchin sembra tanto amatoriale quanto la sua antropologia, biologia e astronomia. A pag. 370, ad esempio, sostiene che “tutte le lingue antiche . . . compresi i primi cinesi. . . derivava da una fonte primordiale: sumera”.

Il sumero, ovviamente, è l’archetipo virtuale di ciò che i tassonomisti linguistici chiamano un isolato linguistico, vale a dire una lingua che non rientra in nessuna delle famiglie linguistiche ben note o mostra una chiara affinità con qualsiasi lingua conosciuta.

Anche se Sitchin si riferisce alla lingua scritta piuttosto che a quella parlata, è improbabile che la sua tesi possa essere difesa in modo persuasivo, dal momento che gli ideogrammi sumeri erano preceduti dai segni aziliani e tartari d’Europa, nonché da una varietà di sistemi di notazione tipo scrittura tra i fiumi Nilo e Indo.

La letteratura sumera è la letteratura scritta in lingua sumera durante l’età del bronzo medio. La maggior parte della letteratura sumera è conservata indirettamente, tramite copie assire o babilonesi.

I Sumeri inventarono il primo sistema di scrittura, verso il 30esimo secolo sviluppando la scrittura cuneiforme sumera dai precedenti sistemi di proto-scrittura. I primi testi letterari compaiono intorno al 27° secolo a.C.

La lingua sumera rimase nell’uso ufficiale e letterario negli imperi accadico e babilonese, anche dopo la scomparsa della lingua parlata dalla popolazione; l’alfabetizzazione era diffusa e i testi sumeri che gli studenti copiavano influenzarono pesantemente la successiva letteratura babilonese.

La letteratura sumera non ci è stata tramandata direttamente, ma è stata riscoperta attraverso l’archeologia. Tuttavia, gli accadi ei babilonesi presero molto in prestito dall’eredità letteraria sumera e diffusero queste tradizioni in tutto il Medio Oriente, influenzando gran parte della letteratura che seguì in questa regione, inclusa la Bibbia.

Sitchin è nato l’11 gennaio 1920 a Baku, in Azerbaigian SSR, ed è morto il 9 ottobre 2010, all’età di 90 anni.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews