mercoledì, Luglio 28, 2021
Disponibile su Google Play
HomeNotizieAutostrade, via libera del consiglio di Atlantia alla vendita a Cdp

Autostrade, via libera del consiglio di Atlantia alla vendita a Cdp

MILANO – Via libera del consiglio di amministrazione di Atlantia alla vendita del suo 88% di Autostrade per l’Italia al consorzio guidato dalla Cassa depositi e prestiti, in cordata con i fondi Blackstone e Macquarie.

Da Autostrade all’Alitalia, vent’anni dopo tramonta la rivoluzione delle privatizzazioni all’italiana

di

Sergio Rizzo

31 Maggio 2021

Dopo l’approvazione del progetto da parte dell’assemblea dei soci della holding che fa riferimento alla famiglia Benetton, era un passaggio atteso ma sancisce di fatto il termine della privatizzazione ultra-ventennale delle autostrade, l’uscita degli imprenditori veneti e il ritorno dello stato al controllo. Perché tutta l’operazione si concluda, però, bisognerà aspettare i primi mesi del 2022.

Da Autostrade all’Alitalia, vent’anni dopo tramonta la rivoluzione delle privatizzazioni all’italiana

di

Sergio Rizzo

31 Maggio 2021

In una nota di Atlantia si spiega che il Consiglio di amministrazione, riunitosi oggi sotto la presidenza di Fabio Cerchiai, tenuto anche conto del parere favorevole espresso dal 86,86% del capitale sociale rappresentato nell’Assemblea degli azionisti del 31 maggio 2021 alla proposta formulata dal Consiglio di cessione dell’intera partecipazione detenuta in Autostrade per l’Italia in favore del consorzio costituito da CDP Equity, The Blackstone Group International Partners e Macquarie European Infrastructure Fund 6, ha approvato l’offerta vincolante del Consorzio.

Si chiude l’epoca Benetton nelle autostrade: un affare da 5 miliardi, altrettanti in cassa ad Atlantia per il futuro

10 Giugno 2021

Il cda ha quindi dato mandato al presidente e all’amminstratore delegato di finalizzare e sottoscrivere l’accordo per la cessione della quota di Aspi (88,06%) al consorzio di Cdp “nel rispetto della scadenza dell’11 giugno”, domani. L’accordo di cessione – precisa però la nota – prevede che il closing non possa comunque avvenire, anche in caso di avveramento delle condizioni, prima del 30 novembre 2021.

Argomenti

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews