domenica, Giugno 13, 2021
Disponibile su Google Play
HomeNotizieLe Borse di oggi, 10 giugno. La Bce si conferma "molto accomodante",...

Le Borse di oggi, 10 giugno. La Bce si conferma “molto accomodante”, Listini indecisi

MILANO – Ore 14:00. Le Borse europee avanzano contrastate dopo che la Bce ha confermato la sua politica monetaria “molto accomodante”, come da attese, e in vista dell’inflazione Usa: diventa questo il dato più atteso dagli investitori, con gli addetti ai lavori che si aspettano un rialzo del 4,7% a maggio, dopo il 4,2% registrato ad aprile. Numeri lontanissimi dal target del 2% inseguito da sempre dalle banche centrali ma che la stessa Fed ha ridiscusso lo scorso anno.

Nel primo pomeriggio, Milano si conferma in ribasso dello 0,4%. In ordine sparso le altre: Londra fa +0,2%, Francoforte torna poco sotto la parità e Parigi scende dello 0,3%.

Crescita ed inflazione in miglioramento, ma i mercati scommettono su una Bce ancora “amica”

di

Raffaele Ricciardi

10 Giugno 2021

Seduta positiva anche sulla sponda asiatica, con Tokyo che ha chiuso a +0,34%, mentre i future su Wall Street puntano tutti al rialzo.

Tra la valute, l’euro apre lieve calo sopra 1,21 dollari e passa di mano a 1,2161 dollari e 133,21 yen. Si mantiene in recupero il Bitcoin che ieri ha beneficiato dell’ annuncio da parte del governo di El Salvador di rendere la criptovaluta moneta ufficiale del Paese insieme al dollaro e oggi torna a sfiorare quota 38 mila dollari. Una risalita immune anche all’alert lanciato dal Comitato di Basilea, l’organo di vigilanza bancaria dei governatori delle banche centrali che opera sotto la Banca dei regolamenti internazionali (Bri), secondo il quale le banche esposte sulle criptovalute dovranno prevedere requisiti patrimoniali più stringenti per compensare il maggior rischio insito nelle monete virtuali rispetto ad altri asset tradizionali come azioni od obbligazioni. Anche se attualmente “l’esposizione delle banche è attualmente limitata”, si legge nel documento pubblicato dal Comitato, “la continua crescita delle criptovalute e dei servizi correlati, insieme all’accresciuto interesse delle banche, potrebbero aumentare le preoccupazioni sulla stabilità finanziaria globale, e i rischi per il sistema bancario in assenza di specifiche misure prudenziali”.

Dopo i rialzi di ieri arretrano le quotazioni del petrolio: il barile di greggio con consegna a luglio passa di mano a 69,40 dollari con un calo dello 0,80%. Il Brent con consegna ad agosto è scambiato a 71,62 dollari con una flessione dello 0,83%.

 

 

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews