domenica, Agosto 1, 2021
Disponibile su Google Play
HomeMangiareDelivery, export e qualità: gelaterie, pasticcerie e panificatori preparano il rilancio al Sigep

Delivery, export e qualità: gelaterie, pasticcerie e panificatori preparano il rilancio al Sigep

La crisi ha causato perdite del 30% anche all’industria delle macchine per produrre il gelato, dove l’Italia è leader mondiale con 14 aziende che occupano circa un migliaio di addetti per un fatturato di 300 milioni e un export pari all’80%. A queste si aggiungono 11 aziende produttrici di vetrine e arredi per un fatturato pre Covid di oltre 250 milioni.

In mostra le tecniche per una pasticceria meno calorica

Secondo l’Osservatorio Sigep, anche le imprese italiane del settore dolciario (per un giro d’affari che superava i 20 miliardi) dovranno fare tesoro dell’esperienza fatta nel canale e-commerce: solo per Pasqua 2020 la perdita è stata stimata in 540 milioni di euro e rischia di ripetersi quest’anno.

Per Gino Fabbri, presidente Accademia maestri pasticceri Italiani, «Sigep Exp è una leva internazionale per nuove collaborazioni e per avvicinare competenze. A partire dalle tecnologie per lavorare in modo sempre migliore i prodotti. Al Sigep Exp presenteremo nuove tecniche di cottura sottovuoto, che a 60 e anche a 40 gradi permettono di ottenere grandi aromi con meno zucchero nella lavorazione. È un esempio di come la pasticceria abbia sfruttato questo anno di pausa per ripensarsi e raggiungere nuovi standard di qualità. È un primo passo per guardare all’edizione del 2022, quando ci ritroveremo in presenza».

Nuove strategie per pane e caffè

«I panificatori – dice Roberto Perotti, presidente Richemont Club Italia – lavoreranno nel “Sigep Lab” allestito in Cast Alimenti, con una prospettiva molto internazionale e con slot molto coinvolgenti. La nostra superstar sarà il lievito madre. Avremo ospiti i colleghi della Banca del lievito madre di Puratos, in Belgio. Di quelli conservati lì, quasi 70 sono italiani e ne utilizzeremo alcune tipologie per fare alcuni tipi di pane. Daremo molta attenzione alla sostenibilità ambientale, con alcuni esempi di produzioni a chilometro zero dal campo alla farina, e infine mostreremo come utilizzare il lievito madre nei dolci, dalla colomba pasquale al panettone».

La panificazione è invece stata colpita sia dal calo dei consumi fuori casa (-25%) sia dall’aumento dell’autoproduzione domestica di pane e pizza durante il lockdown.

[Fonte] RSS Feed da www.dissapore.com www.gustoblog.it www.ilsole24ore.com

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews