domenica, Agosto 1, 2021
Disponibile su Google Play
HomeNotizieBorse oggi 8 giugno: listini cauti sui timori di inflazione

Borse oggi 8 giugno: listini cauti sui timori di inflazione

MILANO – Borse caute in una giornata di attesa per i mercati, in vista della riunione della Bce di giovedì. A suggerire prudenza agli investitori è sempre il timore di un’impennata dell’inflazione, che potrebbe spingere la Federal Reserve a stringere le maglie della politica monetaria. Pesano anche le parole del segretario al Tesoro Usa, Janet Yellen, che ha auspicato un periodo di tassi un po’ più alti dopo la lunga lotta delle banche centrali contro l’inflazione troppo bassa. Uno snodo cruciale, nel breve termine, sarà il dato sui prezzi che arriverà dagli Usa proprio giovedì, in concomitanza con la riunione dei governatori europei. I listini in Europa chiudono in ordine sparso, dopo i nuovi massimi, mentre Wall Street gira in rosso: alla chiusura della seduta europea il Dow Jones cede lo 0,35%, lo S&P lo 0,4% e il Nasdaq lo 0,2%. Milano, dopo una giornata in leggero rialzo, alla fine mette a segno una chiusura negativa dello 0,06%. Francoforte cede lo 0,24%, Londra sale invece dello 0,23% e Parigi dello 0,11% finale.

Numerosi i dati macro di giornata, in attesa di quelli di “peso” di giovedì. Eurostat ha rilevato che – dopo il forte rimbalzo registrato alla fine dello scorso anno – nel primo trimestre del 2021 sia il Pil che l’occupazione sono tornati a scendere diminuendo, nella media dell’Eurozona, dello 0,3% rispetto al trimestre precedente. Di prima mattinata si erano registrati i rilievi deludenti provenienti dalla Germania, dove la produzione industriale si è contratta dell’1% ad aprile contro attese che stimavano un rialzo dello 0,4%. Su anno si registra una crescita del 26,4% confrontata con lo stesso periodo dello scorso anno impattato dal lockdown per il covid. La produzione manifatturiera è scesa dello 0,7% su mese, pesante il calo delle costruzioni (-4,3%). Secondo gli analisti di Unicredit, si tratta di dati frutto di un fisiologico contraccolpo dopo il balzo di marzo, ma anche l’effetto dei colli di bottiglia che stanno sconvolgendo le catene di forniture globali. Nell’ambito dell’importante industria automobilistica, ad esempio, la produzione è scesa di oltre il 3% in aprile ed è rimasta quasi un quarto sotto i livelli del febbraio 2020, “probabilmente a causa della mancanza di semiconduottri”, rilevano dalla banca. Indicazioni poco incoraggianti anche dalle aspettative di produzione dei produttori tedeschi che sono leggermente diminuite, ma sono ancora a un livello elevato. L’indicatore è sceso a 27 punti a maggio, dopo essersi fermato a 32 punti ad aprile, secondo il risultato del sondaggio Ifo business. Deludente anche l’indicatore Zew che misura la fiducia delle imprese tedesche e che è sceso a 79,8 punti a giugno da 84,4, sotto le attese. 

Sulla ripresa tedesca pesa la rincorsa delle materie prime

dalla nostra corrispondente

Tonia Mastrobuoni

28 Maggio 2021

Le Borse asiatiche si sono mosse deboli: Tokyo è scesa dello 0,19% finale, Seul dello 0,13% mentre Hong Kong ha terminato invariata e Shanghai in calo dello 0,54%. L’economia giapponese si è contratta nel primo trimestre, confermando la prima contrazione in tre trimestri, a causa dell’impatto del coronavirus, ma ad un ritmo più lento di quanto inizialmente stimato. Secondo i dati rivisti dal governo, il Pil si è ridotto dell’1% rispetto al trimestre precedente da una precedente stima dell’1,3% e del 3,9% su base annua rispetto al -5,1% della stima preliminare pubblicata a maggio.

Con l’euro poco mosso – la moneta unica europea ha terminato la sessione a 1,218 dollari – a prendersi la scena è di nuovo il Bitcoin il cui prezzo è sceso ai minimi delle utlime due settimane, sotto quota 33 mila dollari. Un calo dovuto anche alle preoccupazioni sugli aspetti della sicurezza, dopo che le autorità statunitensi hanno recuperato una parte (2,3 milioni di dollari) del riscatto pagato, in bitcoin, da Colonial pipeline agli hacker che avevano bloccato l’oleodotto. Gli investitori sono anche preoccupati dal continuo inasprimento della regolamentazione delle criptovalute in Cina. Anche le altre monete digitali sono così sotto pressione.

Lo spread tra Btp e Bunde tedeschi ha chiuso in leggero calo a 109 punti base, nel giorno in cui il Tesoro ha concluso il collocamento fra le banche lead manager del Btp sindacato Dicembre 2031, che successivamente andrà a sostituire il benchmark attuale Agosto 2031, a un prezzo reoffer pari a 99,923 per un rendimento dello 0,96%. Forte la domanda che ha raggiunto i 60 miliardi.

Tra le materie prime, il petrolio inverte rotta dopo i recenti rialzi si porta in calo a New York, dove le quotazioni del Wti perdono lo 0,61% a 68,81 dollari al barile. Prezzo dell’oro in lieve calo questa mattina sui mercati delle materie prime: il metallo prezioso con consegna ad agosto è scambiato a 1.898,10 dollari l’oncia con una riduzione dello 0,04%. L’argento con consegna a luglio è scambiato a 27,87 dollari con un calo dello 0,55%.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews