giovedì, Settembre 16, 2021
Disponibile su Google Play
HomeGossipMichele Merlo, dal sogno di Sanremo all'amicizia con Emma

Michele Merlo, dal sogno di Sanremo all’amicizia con Emma

«Ieri sera ho cantato forte per te. Stamattina il mio cuore si è rotto in mille pezzi. Non ho parole, amico mio. Ti bacio sulla fronte e agli angoli della bocca sempre screpolati. Fai buon viaggio Michi». È questo il messaggio che Emma Marrone, sua coach al serale di Amici di quattro anni fa, ha scelto di dedicare a Michele Merlo a pochi minuti dalla notizia della sua scomparsa, avvenuta la notte tra il 6 e il 7 giugno a causa di una leucemia fulminante che lo ha strappato alla vita a soli 28 anni. Al pubblico si è sempre presentato con degli pseudonimi: prima come Mike Bird, poi come Cinemaboy. Il suo nome e cognome, invece, ha scelto di usarli solo nel 2020, in occasione dell’uscita di Cuori stupidi, il suo primo album completamente cantato in italiano, lingua alla quale, almeno all’inizio, ha sempre preferito l’inglese. L’anno vissuto a Londra dopo la maturità che che lo ha portato, oltre a coltivare il sogno della musica , anche a dedicarsi a un impiego come magazziniere per guadagnare è, infatti, stato determinante per entrare in contatto con sonorità che, a dire il vero, Michele, originario di Marostica, in provincia di Vicenza, in cuor suo ha sempre apprezzato.

«Scrivevo in inglese perché era la lingua con cui riuscivo a comunicare meglio, anche con me stesso» ha detto Merlo in un’intervista a OnStage di un anno fa, definendosi «una persona con tante difficoltà, sono molto fragile, molto introverso, con un carattere duro, a tratti arrogante, ma in realtà è una corazza che un po’ mi sono imposto perché, alla fine, anche un topolino, se lo metti con le spalle al muro, tira fuori un coltello, quindi non è mai stato per atteggiarmi da prepotente». Il suo carattere, d’altronde, era già uscito fuori durante la sedicesima edizione di Amici per colpa dei continui battibecchi con Morgan, il suo primo coach, che lo ha più volte portato al desiderio di abbandonare il programma. «L’essere burrascoso fa parte della mia vita, da sempre. Credo che “la verità” degli artisti non arrivi solo tramite le canzoni ma anche gli atteggiamenti, i messaggi, quello che comunichi a chi ti ascolta. E io sono sempre stato vero, con tutti i pro e i contro del caso» ha raccontato Michele in un’intervista a Vanity Fair pochi giorni dopo la fine della sua esperienza come concorrente, quella che lo ha portato a insistere con la musica per cercare una sua identità.

Uno dei suoi sogni era quello di calcare, presto o tardi, il palco dell’Ariston: nel 2020 ci ha provato con la canzone Vorrei proteggerti dal mondo, che però non ha superato le selezioni. In una strofa Michele Merlo canta: «Vorrei proteggerti dal mondo perché il mondo non è giusto, perché sei sola e non capisci cosa è vero e cosa è falso. Vorrei proteggerti da tutto, tu stella contro l’universo. Provare a prendere la vita anche se non ci trovi un senso, anche se non ci trovi un senso». Nel suo caso, quello di un artista scomparso troppo presto, a neanche 30 anni, quel «mondo ingiusto» diventa un’ossessione dalla quale sembra impossibile liberarsi. I forti mal di testa che lo hanno portato in ospedale salvo poi essere dimesso scambiando i sintomi per una «forma virale»; l’emorragia cerebrale che ha portato l’equipe medica a un’intervento d’urgenza; il coma farmacologico e, infine, la morte, accompagnata da migliaia di messaggi di cordoglio da parte dei colleghi e dei fan che non lo hanno mai abbandonato. È inutile pensare a cosa si sarebbe potuto fare o non fare per salvargli la vita: l’unica speranza, a questo punto, è che le sue canzoni, da Tutto per me a Mare, possano ritrovare un posto nella nostra playlist di Spotify, un modo per tenere vivo un talento che avrebbe potuto dimostrare ancora tanto.

LEGGI ANCHE

Michele Merlo non ce l’ha fatta: il cantante di «Amici» si spegne a 28 anni

LEGGI ANCHE

Mike Bird dopo Amici: «Arrogante a chi?»

LEGGI ANCHE

Michele Merlo in «gravissime» condizioni: «Si sentiva male da giorni»

LEGGI ANCHE

Michele Merlo di «Amici» ricoverato per una emorragia cerebrale

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews