venerdì, Settembre 17, 2021
Disponibile su Google Play
HomeMisteroLa squadra di cacciatori di UFO in Gran Bretagna potrebbe indagare ufficialmente...

La squadra di cacciatori di UFO in Gran Bretagna potrebbe indagare ufficialmente sugli avvistamenti di UFO di nuovo dopo che gli Stati Uniti pubblicheranno il rapporto del Pentagono sulla vita aliena

Ministero della Difesa del Regno Unito

Il governo potrebbe rilanciare una squadra di cacciatori di UFO per monitorare i cieli sopra la Gran Bretagna sulla scia di un rapporto degli Stati Uniti sulla vita aliena nello spazio, ha rivelato una fonte.

L’ormai defunta divisione del Ministero della Difesa, chiusa nel 2009 dopo quasi 60 anni di ricerche e indagini ufficiali, potrebbe nuovamente essere lanciata a seconda dei risultati del prossimo rapporto del Pentagono sugli UFO.

A giugno, il rapporto del direttore dell’intelligence nazionale sarà inviato al Congresso degli Stati Uniti. I funzionari del Pentagono hanno ribadito che il loro autentico interesse è nel fatto che questi fenomeni aerei non identificati (UAP) possano rappresentare minacce reali sulla Terra.

Una fonte ha detto che se ci fossero prove sufficienti per suggerire che c’era qualcosa e che c’era bisogno di farlo, ci penserebbero e lo guarderebbero.

Non dimenticare di seguirci su Instagram per gli ultimi video e foto sugli UFO.

Collegamento: instagram.com/latestufos/

Nel 2016, Nick Pope, che guidava l’ormai defunta divisione del Ministero della Difesa per gli UFO, ha affermato che dei 12.000 avvistamenti su cui hanno indagato, circa il 5% è rimasto inspiegabile.

Il team ha poi scoperto che i livelli di radiazione nel sito erano significativamente più alti rispetto alla media di fondo. Tuttavia, la squadra è stata sciolta nel 2016 a causa di diversi tagli finanziari. Il MOD ha rilasciato una dichiarazione in cui afferma che nessun rapporto sugli UFO ha rivelato alcuna prova di una potenziale minaccia per il Regno Unito. Il sig. Pope ha criticato la decisione, che è stata senza consultazione pubblica.

Nel 2019, la NASA scansionerà centinaia dei pianeti extrasolari più vicini alla ricerca della vita ET con gli scienziati SETI che guidano il progetto Breakthrough Listen da 100 milioni di dollari. L’agenzia americana ha annunciato che avrebbe identificato le anomalie nelle curve di luce e avrebbe ascoltato le tecnofirme.

La tua opinione?

  • Falso (0)

  • Reale (0)

  • Non alieno (0)

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews