Verrebbe quasi da far battute blasfeme, a vedere la nuova trovata di SodaStream che permette di trasformare l’acqua in Pepsi. Il nuovo prodotto lanciato in Europa dalla società leader nella carbonatazione domestica dell’acqua permette infatti di realizzare una serie di bibite a base di acqua realizzate in collaborazione con Pepsico.

Una soluzione pratica e comoda per prepararsi da soli la propria bevanda gasata, direttamente a casa, senza neanche scendere al supermercato a comprarla. E un’idea sostenibile, che aiuta a ridurre il consumo di contenitori di plastica o di lattine, visto che la bottiglia con cui si realizza l’acqua gasata domestica (e le nuove bibite) è riutilizzabile.

La nuova gamma di bibite SodaStream prevede sei diverse varianti disponibili: c’è la Pepsi, appunto, ma anche la 7Up o l’aranciata Mirinda: tutti e tre i gusti sono disponibili nelle due varianti, con o senza zucchero. Si riempie la bottiglia SodaStream con acqua del rubinetto fredda, si preme il pulsante per gasare l’acqua, e si aggiunge il concentrato usando il tappo come misurino, come spiegato nelle istruzioni.

Si shakera et voilà, ecco pronta la bibita. Con una ricarica da 440 ml (venduta a 5,99 euro) si possono preparare 9 litri di bibita.

[Fonte: Mark Up]