lunedì, Giugno 14, 2021
Disponibile su Google Play
HomeCriptovalutaTesla non accetta più pagamenti in Bitcoin

Tesla non accetta più pagamenti in Bitcoin

Il produttore di auto elettriche Tesla ha dichiarato che non accetterà più bitcoin come pagamento per i suoi veicoli, citando problematiche ambientali

Il CEO di Tesla, Elon Musk, ha annunciato ieri che la società non accetterà più Bitcoin (BTC) come pagamento per le sue auto elettriche. Ha rivelato che la decisione è dovuta all’impatto ambientale della criptovaluta.

Nel suo tweet, Musk ha dichiarato: “Siamo preoccupati per il rapido aumento dell’uso di combustibili fossili per l’estrazione e le transazioni di Bitcoin, in particolare il carbone, che ha le peggiori emissioni rispetto ad ogni altro combustibile“. Secondo il comunicato, Musk ha affermato che la criptovaluta è una buona idea a vari livelli, ma non dovrebbe avere un tale costo per l’ambiente.

Nonostante Tesla non accetterà più bitcoin, non intende vendere quelli in suo possesso. “Tesla non venderà alcun Bitcoin e intendiamo utilizzarlo per le transazioni non appena il mining passerà a un’energia più sostenibile.” A questo proposito, Tesla ha dichiarato che al momento sta considerando altre criptovalute con un consumo energetico inferiore rispetto a Bitcoin.

Il produttore di auto elettriche ha iniziato ad accettare BTC come forma di  pagamento a marzo, circa un mese dopo aver rivelato in una dichiarazione della Securities and Exchange Commission (SEC) di aver acquistato bitcoin per un valore di $1,5 miliardi.

Tesla rimane uno dei principali detentori aziendali di Bitcoin. Nel suo rapporto trimestrale sugli utili, il mese scorso, Tesla ha riferito di aver venduto $272 milioni delle sue partecipazioni in bitcoin. Tuttavia, la società detiene ancora bitcoin per un valore di $2,48 miliardi, in quanto ha realizzato profitti dagli $1,5 miliardi iniziali acquistati al principio di quest’anno.

Altri importanti acquirenti istituzionali di Bitcoin includono MicroStrategy, Square, Meitu, Nexon e pochi altri. Bitcoin è diventata una potenziale copertura contro l’inflazione per gli investitori, poiché la maggior parte delle banche centrali di tutto il mondo stampa denaro per alleviare le economie più colpite dalla pandemia.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews