mercoledì, Giugno 16, 2021
Disponibile su Google Play
HomeGossipWabi Sabi, il reggiseno che solleva l'autostima delle donne operate di tumore...

Wabi Sabi, il reggiseno che solleva l’autostima delle donne operate di tumore al seno

Si perde fiducia nel proprio corpo, si vive con disagio l’intimità, l’autostima vacilla. L’impatto psicologico derivante dal susseguirsi di check up, visite mediche e terapie, incluso l’intervento vero e proprio per asportare un tumore mammario, è spesso devastante e può innescare diverse reazioni psicologiche nella maggior parte delle donne.

Ed è proprio per aiutare le donne colpite da questa neoplasia a ritrovare il senso perduto della femminilità che nasce il progetto Wabi Sabi, collezione di biancheria intima innovativa, realizzata con tessuti funzionali intelligenti per supportare la protezione e la guarigione della pelle da un lato e l’immagine estetica dall’altro.

A pensarlo sono state la designer Chiara Pasini – autrice del portale dedicato alla rinascita a 360° delle donne operate di tumore al seno Feeling Nova – ed Eleonora, proprietaria della Textilross, azienda italiana tessile specializzata nella produzione di tessuti innovativi.
Dopo essersi rese conto che i prodotti abitualmente usati dopo l’intervento – come i reggiseni post-operatori – hanno alcuni accorgimenti sulla struttura, tra cui l’apertura frontale e l’assenza di ferretto, ma senza prevedere uno stile che possa aiutare le donne a sentirsi di nuovo a proprio agio con loro stesse, Chiara ed Eleonora hanno pensato di sviluppare reggiseni post-operatori con un design innovativo che tenga conto di tutti gli accorgimenti consigliati dai medici e con caratteristiche a sostegno dell’estetica, della bellezza e delle differenti shapes di ogni donna, al fine di permettere loro di tornare a guardarsi allo specchio.

Il nome della collezione, la cui produzione viene sostenuta attraverso una raccolta fondi, si ispira al concetto giapponese del “Wabi Sabi”, una visione fondata sull’accettazione della transitorietà e imperfezione delle cose, talvolta descritta come “bellezza imperfetta” ed è caratterizzata da un trattamento “bifasico”, composto cioè da due step fondati rispettivamente sul concetto di protezione e di stimolo.

CARATTERISTICHE E BENEFICI DEI REGGISENI WABI SABI
La linea Post-Surgery ha un design delicato e con caratteristiche tecniche studiate per un periodo appena successivo alla fase postoperatoria. Forme semplici e strutturate, realizzate per sostenere senza stringere. I reggiseni hanno l’apertura frontale per agevolare i movimenti; nelle coppe, grazie a specifiche taschine interne, c’è la possibilità di inserire una protesi esterna; la vestibilità è studiata analizzando le possibili operazioni effettuate. I tessuti impiegati hanno la particolarità di essere naturalmente antibatterici e sono adatti alle pelli più sensibili e delicate. La presenza di Crabyon, contenente Chitina, supporta inoltre la persona con una funzione lenitiva e rigenerante per la pelle favorendone la cicatrizzazione.
I tessuti impiegati sono morbidi e freschi, e grazie all’uilizzo della fibra Q-SKIN® by Fulgar contenente ioni d’argento, regolano la proliferazione batterica con un’efficacia duratura. Q-SKIN® infatti si prende cura della pelle offrendo, a chi l’indossa, traspirabilità, igiene,
comfort e freschezza in qualsiasi situazione.

Il cancro al seno è il tumore più comune nelle donne e il secondo tumore più comune in generale. Affrontarlo con forza, fiducia e senza mai perdere la cura e l’amore verso se stesse e la propria bellezza è oggi una scelta sempre più facile e possibile.

 

LEGGI ANCHE

Lanaterapia, quando gomitoli e uncinetti aiutano ad affrontare il cancro e placare l’ansia

LEGGI ANCHE

Chemioterapia: ci sono casi in cui si può evitare

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews