domenica, Giugno 13, 2021
Disponibile su Google Play
HomeCriptovalutaNel 2022, i miner sudcoreani potranno dedurre i costi energetici dalle tasse

Nel 2022, i miner sudcoreani potranno dedurre i costi energetici dalle tasse

In Corea del Sud, gli investitori crypto operanti nel settore del mining potrebbero ricevere un’agevolazione significativa con l’arrivo nel 2022 del nuovo regime fiscale sulle valute digitali.

Secondo un report di Pulse News, mercoledì il Ministero dell’economia e delle finanze sudcoreano ha annunciato ulteriori dettagli sull’imminente normativa fiscale crypto del paese, tra cui una disposizione che consentirà ai crypto miner di segnalare le spese operative come deducibili dalle tasse.

Questi costi comprendono le bollette dell’elettricità, e i miner dovranno dimostrare quanta elettricità utilizzano nelle proprie attività.

Pur non essendo uno dei principali poli del crypto mining, le attività in Corea del Sud hanno registrato una crescita significativa. A marzo, fonti locali hanno rivelato un aumento delle importazioni di hardware dedicato al mining soprattutto attraverso la città di Incheon, che ospita la principale aerostazione del paese.

In Corea del Sud, i dispositivi per il mining di criptovalute con un valore di mercato pari o inferiore a 150$ sono considerati “per uso personale.”

Anche i “PC bangs” (sale da PC gaming sudcoreane) stanno usando i propri computer per estrarre criptovalute, mentre la clientela diminuisce a causa delle misure di lockdown anti-COVID-19.

Come segnalato in precedenza da Cointelegraph, il crypto mining con PC da gaming sta diventando molto popolare in Corea del Sud.

Oltre alle detrazioni delle spese operative per i miner, il governo ha fornito dei chiarimenti sul regime fiscale in arrivo. La tassa del 20% sul trading di criptovalute in Corea del Sud sarà applicata solo ai guadagni superiori a 2,5 milioni di won (circa 2.230$) generati nel 2022.

Nonostante la forte opposizione alla normativa fiscale sulle crypto, il ministro delle finanze sudcoreano ha affermato che tale sviluppo era inevitabile. Nel frattempo, un recente sondaggio commissionato da una stazione televisiva locale indica che oltre la metà dei partecipanti supporta l’imposizione di tasse sui profitti derivanti dal trading di criptovalute.

Ad aprile, il primo ministro entrante della Corea del Sud ha promesso che studierà la normativa fiscale crypto rispondendo alle costanti critiche da parte di operatori del settore nel paese.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews