domenica, Giugno 13, 2021
Disponibile su Google Play
HomeCulturaGreen pass italiano, come funziona per i bambini?

Green pass italiano, come funziona per i bambini?

Dalla seconda metà di maggio diventerà operativo: ma come funzionerà il Green pass italiano per i bambini? Il certificato verde è stato definito al termine del G20 Turismo al quale il premier Draghi ha presenziato. Finalmente si intravede la possibilità di spostarsi per turismo, e le famiglie con minori a seguito possono iniziare a pianificare le proprie vacanze. Per circolare in Italia, o in Europa, sarà necessario essere in possesso dei relativi Green Pass. Come ottenerli, quindi ma, soprattutto, saranno obbligatori anche per i bambini? Chiariamolo subito.

Green pass italiano, come funziona per i bambini?

Green pass Italia e bambini

Il certificato verde digitale sarà obbligatorio anche per i minori che saranno in viaggio per turismo. Consentirà di circolare e di spostarsi anche da una zona gialla a una rossa. I requisiti per ottenerlo prevedono che possano richiederlo i soggetti vaccinati (con entrambe le dosi) o quelli guariti dal Coronavirus. In alternativa, potrà ottenerlo anche chi abbia eseguito un tampone molecolare o rapido, con esito negativo, non oltre le 48 ore precedenti. In quanto ai minori, anche i bambini dovranno esserne in possesso, per loro valgono gli stessi requisiti appena elencati. Unica eccezione riguarda i bimbi molto piccoli: quelli con età inferiore a 2 anni non ne avranno bisogno.

Green Pass Italia, chi lo rilascia

Il Green pass italiano potrà essere rilasciato dalla struttura sanitaria che ha effettuato la vaccinazione. O, nel caso in cui il soggetto sia guarito dal Covid, dalla struttura ospedaliera presso la quale sono avvenuti il ricovero e le cure. Se le cure sono state domiciliari, dal medico di famiglia. In caso di tampone, infine, lo si potrà richiedere direttamente alla struttura dove lo si è effettuato (anche se si tratta di una farmacia).

Ottenuto il Green Pass italiano, il decreto-legge 52 del 22 aprile 2021 stabilisce che, oltre che per comprovate esigenze lavorative o per situazioni di necessità o per motivi di salute, ci si possa spostare in entrata e in uscita dalle regioni che costituiscono zona rossa o arancione.

Photo | Pixabay

video -adv”>

video -adv__wrapper video -adv__wrapper–default”>

I Video di Bebèblog

Bugaboo Cameleon 3

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews