lunedì, Giugno 14, 2021
Disponibile su Google Play
HomeMusicaFedez: "Testo inopportuno per la vicedirettrice di Rai 3"

Fedez: “Testo inopportuno per la vicedirettrice di Rai 3”

UPDATE: Fedez pubblica sul proprio profilo Twitter il video in cui mostra la chiamata avuta ieri sera con alcuni funzionari Rai (secondo Il Fatto Quotidiano si tratterebbe dell’autore Massimo Cinque, almeno nella prima parte). La vicedirettrice di Rai 3 Ilaria Capitani comunica nel corso della telefonata al rapper che ritiene “inopportuno il contesto” in cui svolgere il proprio intervento.

********************************

Alla fine Fedez l’intervento tanto discusso al Concerto del Primo Maggio lo ha fatto (e senza omettere i nomi degli esponenti politici citati, tutti della Lega, a eccezione del Premier). Soprattutto, l’intervento fatto dal rapper si è aperto con un’affermazione che è in evidente contrasto con una nota diffusa pochi minuti prima che salisse sul palco dalla Rai, la quale smentiva in maniera assoluta ogni qualsivoglia richiesta dei testi agli artisti e quindi ogni forma possibile di censura su essi.

Né la Rai né la direzione di Rai 3 hanno mai operato forme di censura preventiva nei confronti di alcun artista del concerto.

Fedez invece nel concludere l’introduzione ha precisato quello che sarebbe il giudizio espresso dalla vicedirettrice di Rai 3 (si tratterebbe di Ilaria Capitani), che avrebbe considerato “inopportuno” il contenuto del testo poi letto. Un testo nel quale, dopo aver rivolto un appello a Mario Draghi, sono stati citati tutti esponenti del mondo leghista che si sono espressi con frasi piuttosto omofobe.

Un discorso che ha ricalcato molti degli interventi social fatti da Fedez tramite le stories del proprio profilo Instagram, con la differenza però di pronunciare questa volta le parole da un palco importante e prestigioso come quello del Primo Maggio. Ora si attende la reazione della Lega, almeno tramite gli esponenti della Commissione di Vigilanza Rai, che nel pomeriggio avevano dichiarato che se Fedez avesse utilizzato il palco del Concertone “per promuovere la propria immagine e fare ulteriori profitti”, facendo politica, la Rai avrebbe dovuto “impugnare il contratto” con la società organizzatrice dell’evento.

A seguito della nota, era seguito poi un botta e risposta fra il rapper e Matteo Salvini, che aveva parlato del Concerto del Primo Maggio come di un evento che costa circa 500 mila euro, pagati dai cittadini, in cui sarebbe “inopportuno fare comizi de sinistra”. Fedez aveva replicato che la sua partecipazione era gratuita e che si attendeva di poter esprimere la propria opinione senza “approvazione preventiva da voi politici”.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews