domenica, Giugno 13, 2021
Disponibile su Google Play
HomeGossipKate Middleton dalle royal waves di cui innamorarsi, ecco come farle

Kate Middleton dalle royal waves di cui innamorarsi, ecco come farle

Kate Middleton ci ha sempre abituate ai suoi meravigliosi capelli «bouncy», rimbalzanti, perfettamente in piega. Boccoli morbidi e bon-ton, ogni tanto traditi per onde più strutturate realizzate con la styler. Ma il suo beauty look migliore lo ha sfoggiato per le foto ufficiali in occasione del suo decimo anniversario di matrimonio con il principe William.

Kate esibisce delle royal waves, così ci piace chiamarle, valorizzate dal colore multicromatico che spazia da riflessi ramati a cioccolato e caramello.

Sono onde strutturate e romantiche che, valorizzando il linguaggio del corpo, comunicano amore, spontaneità e, allo stesso tempo, perfezione.

«La foto di Kate Middleton trasmette una perfezione naturale, un aspetto esaltato anche dai capelli, che sono perfetti, romantici e le danno un’aria molto fresca. Per realizzare queste onde così controllate bisogna utilizzare il ferro che riesce a dare una sinuosità costante dalle radici alle punte, addolcendo il viso», commenta Giulio Ordonselli, salon director Toni & Guy Roma. 

COME REALIZZARE LE ROYAL WAVES
«Dopo aver lavato i capelli, la pre-asciugatura inizia da quando li tampono con l’asciugamano. Ecco perché è importante non fare movimenti bruschi ma procedere in modo lineare per chiudere le cuticole. Poi, applico un siero o un olio idratante da metà lunghezze in giù e pettino i capelli dalle punte alle radici con un pettine a denti larghi così da far penetrate bene il prodotto. Prima di usare il phon, consiglio di utilizzare anche un termoprotettore che si appoggia sulle cuticole e protegge dal calore», dice Giulio.

L’asciugatura. «Il phon si usa direzionando l’aria dall’alto verso il basso ad intensità e temperatura media. Consiglio di districare i capelli con le mani e di usare una paddle brush solo sulle punte per dare un tocco cosmetico alla texure».

Come usare il ferro arricciacapelli. «Per prima cosa creo una riga naturale, quindi pettino i capelli indietro e li lascio aprire in modo spontaneo. Poi, li divido in sezioni grandi e uso un ferro dal diametro medio. Dopo aver pettinato ogni ciocca singolarmente, uso il ferro in verticale per creare onde che si aprono verso l’esterno da entrambi i lati del viso. Per un effetto più naturale, le punte non vanno toccate».

Il tocco finale. «Per dare luminosità alla texture e suggellare il look, apro le onde con il pettine e poi applico del siero idratante sulle mani e “graffio” un po’ i capelli. Poi, con il prodotto quasi del tutto assorbito, posso rifinire eventuali baby hair e ciuffi ribelli».

LEGGI ANCHE

I segreti della piega di Kate Middleton in quarantena

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews