lunedì, Giugno 21, 2021
Disponibile su Google Play
HomeNotizieTrento, è di Peter Neumair padre di Benno il cadavere ritrovato nell'Adige...

Trento, è di Peter Neumair padre di Benno il cadavere ritrovato nell’Adige – la Repubblica

La salma trovata nell’Adige a Trento appartiene a Peter Neumair. Lo conferma l’avvocato Carlo Bertracchi, legale di Madè Neumair, sorella di Benno. L’identificazione sarebbe avvenuta tramite alcuni effetti personali trovati sul corpo, in particolare l’orologio. La conferma definitiva potrà arrivare comunque solo dall’esame del dna che la Procura di Bolzano intende disporre nelle prossime ore.

Bolzano, coppia scomparsa, Benno Neumair ha confessato: ha ucciso i genitori

dal nostro inviato

Paolo Berizzi

08 Marzo 2021

L’uomo, di 63 anni, era scomparso lo scorso 4 gennaio assieme alla moglie Laura Perselli, di 68 anni. Pochi giorni dopo il ritrovamento del cadavere della donna, avvenuto il il 6 febbraio, il figlio della coppia, Benno, aveva confessato di aver ucciso entrambi i genitori e gettato i loro cadaveri nel fiume Adige dal ponte di Vadena.

 “Nella tragedia, finalmente una bella notizia. Ho vissuto mesi di angoscia, ora sì, sono sollevato”. Benno Neumair ha commentato così al suo avvocato Flavio Moccia,  il ritrovamento nell’Adige del corpo di suo padre Peter. Quando il legale è andato a fargli visita, il giovane personal trainer recluso nel carcere di Bolzano per l’omicidio di entrambi i genitori, aveva già appreso la notizia dalla televisione.

“Sono stati mesi difficili, non capivo come non fosse stato ancora trovato – ha detto ancora Benno durante l’incontro – Ora mi auguro che attraverso l’indagine cadaverica siano confermate le circostanze sulle modalità che ho già espresso”.

 

Coppia scomparsa a Bolzano, il corpo della donna trovato nell’Adige

dal nostro inviato

Paolo Berizzi

06 Febbraio 2021

 

Le ricerche nel fiume erano riprese da alcuni giorni, su ordine della Procura, che aveva incaricato un reparto cinofilo, specializzato nelle ricerche in acqua, della Polizia di stato. Il gruppo di ricercatori era arrivato da La Spezia. Il corpo recuperato dall’Adige era in acqua da molto tempo. E’ in forte stato di decomposizione.

 

Il cadavere è stato avvistato nelle acque dell’Adige da un ragazzo, che stava passeggiando con il suo cane lungo il fiume nei pressi del museo di scienze Muse. Ha lanciato l’allarme è sul posto sono giunti i vigili del fuoco e la squadra mobile.

 

 

 

Argomenti

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

Previous articleRidi, bellezza!
Next articlePlayStation Network

YouGoNews