martedì, Giugno 22, 2021
Disponibile su Google Play
HomeViaggiVia alla bolla tra Singapore e Hong Kong: dal 26 maggio si...

Via alla bolla tra Singapore e Hong Kong: dal 26 maggio si tornerà a viaggiare tra i due hub finanziario-turistici dell’Asia

 Comincerà il 26 maggio la bolla dei viaggi tra Hong Kong e Singapore, a lungo rinviata per le incertezze della pandemia di Covid-19 dopo un primo accordo a novembre scorso, che permetterà a chi viaggerà tra i due hub finanziari asiatici di soggiornare nell’altra città senza l’obbligo di quarantena. La ripresa dei collegamenti aerei è stata annunciata dalle amministrazioni delle due città. La bolla riguarderà i passeggeri che risulteranno negativi al test per il Covid-19: chi viaggerà da Hong Kong verso Singapore dovrà avere ricevuto la seconda dose di vaccino due settimane prima della partenza, mentre per chi viaggia da Singapore questo obbligo non sarà richiesto.

La nuova misura riguarderà chiunque si trovi in una delle due città, senza restrizioni riguardanti la nazionalità. In base all’accordo raggiunto oggi, ci sarà un volo giornaliero che potrà ospitare fino a duecento passeggeri in partenza in ognuna delle due città, con la possibilità di raddoppiare i voli a partire dal 10 giugno, se la situazione epidemica a Hong Kong e a Singapore rimarrà stabile.

Singapore, la statua del “Merlion”; la figura “a sirena”, corpo di pesce e testa di leone, che è il simbolo della città stato (afp)

Esenti da questo requisito, per chi viaggia da Hong Kong, saranno i minori di 16 anni, coloro che non sono idonei alla vaccinazione per ragioni mediche, e coloro che usano documenti di viaggio non di Hong Kong per il viaggio. La nuova misura riguarderà chiunque si trovi in una delle due città, senza restrizioni riguardanti la nazionalità.

In base all’accordo raggiunto oggi, ci sarà un volo giornaliero che potrà ospitare fino a duecento passeggeri in partenza in ognuna delle due città, con la possibilità di raddoppiare i voli a partire dal 10 giugno, se la situazione epidemica a Hong Kong e a Singapore rimarrà stabile.

Come parte dell’intesa, le due città sospenderanno la bolla per due settimane qualora si verificassero più di cinque casi di contagio non tracciabili in una delle due. Il rilancio della bolla, ha commentato il segretario al Commercio e allo Sviluppo Economico di Hong Kong, Edward Yau, “significa che la graduale ripresa dei viaggi trans-frontalieri è raggiungibile attraverso reciproche collaborazioni tra posti diversi” e le due città continueranno a monitorare lo sviluppo dell’epidemia per garantire la sicurezza dell’iniziativa. “Ritengo che operare questa bolla con successo”, ha aggiunto il ministro dei Trasporti di Singapore Ong Ye Ku, “darà un segnale significativo al resto del mondo”.

Argomenti

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews