martedì, Giugno 15, 2021
Disponibile su Google Play
HomeGiochiestensione della mappa, il rampino, un nuovo mostro e altro ancora

estensione della mappa, il rampino, un nuovo mostro e altro ancora

notizie /dying-light-2-estensione-mappa-rampino-nuovo-mostro-ancora-v3-513662-800×600.webp” />

Lo scorso mese, quando ci ha mostrato una breve sequenze di gameplay di Dying Light 2, Techland ha chiesto a tutti i fan di inviargli delle domande inerenti al gioco. In queste settimane gli sviluppatori polacchi hanno raccolto le più interessanti, affidando al Lead Game Designer Tymon Smektała il compito fornire delle risposte.

Nel primo episodio di Dying Light 2: Ask Me Anything, Smektała ha innanzitutto soddisfatto le curiosità dei giocatori in merito all’estensione della mappa, confermando quanto affermato negli scorsi mesi e ribadendo che sarà grande il doppio di tutte le aree del primo Dying Light combinate (Bassifondi e Città Vecchia). Parliamo di quasi 7 chilometri quadrati, nei quali verrà contemplata anche una spiccata verticalità con la presenza di grattacieli, ponti e molte altre strutture che estenderanno la superfice giocabile in altezza.

Smektała ha poi confermato che il terrificante mostro con le ramificazioni sulle spalle che abbiamo potuto vedere nel video di gameplay dello scorso mese, rappresenta a tutti gli effetti una nuova tipologia di infetti. Dettagli specifici sulle sue caratteristiche verranno svelate prossimamente (Techland sta preparando uno speciale sui nemici di Dying Light 2), ma il designer ha già potuto confermare che la sua apparizione nel mondo di gioco sarà legata alle decisioni dei giocatori: “Non è per nulla un ‘bravo ragazzo’. La cosa divertente è che la sua comparsa nel tuo mondo è solo una delle conseguenze che potrai avere prendendo delle specifiche decisioni”, ha affermato. “Se davvero ti spaventa, prova a prendere delle decisioni buone e forse non verrà a turbare i tuoi sogni”.

Il Lead Game Designer ha inoltre confermato che il rampino sarà presente anche in Dying Light 2, in una versione profondamente rinnovata: “i giocatori si sentiranno più come “Tarzan”, piuttosto che come Spider-Man”. Il motore fisico è stato rielaborato per rendere il suo comportamento più realistico. I giocatori, ad esempio, potranno anche dondolarsi e utilizzarlo in combattimento, mentre nel primo capitolo veniva impiegato principalmente nel parkour e nelle traversate.

Potete ascoltare anche voi la sessione AMA dirigendovi in cima a questa notizia, durante la quale, oltre ai dettagli elencati poco sopra, Smektała ha discusso anche di altre componenti del gioco. Prima di salutarvi, ricordiamo che Dying Light 2 uscirà nel 2021 e sarà interamente giocabile in cooperativa a 4 giocatori.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews