venerdì, Giugno 18, 2021
Disponibile su Google Play
HomeNotizieCoronavirus nel mondo, somministrate un miliardo di dosi di vaccini. Il dramma...

Coronavirus nel mondo, somministrate un miliardo di dosi di vaccini. Il dramma dell’India

La variante indiana spaventa l’Europa. Un primo caso è stato rilevato in Svizzera, ha fatto sapere oggi la Confederazione elvetica. Record sul fronte vaccini: le dosi somministrate in tutto il mondo hanno toccato quota un miliardo. Purtroppo, il conteggio dei decessi non si arresta: la pandemia di coronavirus ha provocato 3.073.969 morti nel mondo secondo i dati ufficiali raccolti da Afp. Negli Stati Uniti le vittime sono 571.109, seguono Brasile (386.416), Messico (214.095), India (186.920) e Regno Unito (127.345).

Primo caso di variante indiana in Svizzera

Un primo caso della variante indiana del Covid-19 è stata rilevata in Svizzera. Lo ha reso noto oggi l’autorità sanitaria pubblica della Confederazione. “Il primo caso della variante indiana del Covid-19 è stato scoperto in Svizzera”, ha comunicato in un tweet l’Ufficio federale della sanità pubblica svizzero. La variante del coronavirus è stata trovata in “un passeggero che stava transitando in un aeroporto”, hanno comunicato le autorità elvetiche, senza fornire ulteriori dettagli sul caso. La notizia arriva dopo che giovedì le autorità del Belgio hanno reso noto che 20 studenti infermieri indiani arrivati da Parigi erano risultati positivi per la variante nel Paese.

La corsa dei vaccini

In tutto il mondo sono state somministrate finora un miliardo di dosi di vaccini anti-Covid, meno di cinque mesi dopo le prime inoculazioni. Risulta da un conteggio della France Presse. Più della metà del totale dei vaccini è stata fatta in tre Paesi: Stati Uniti (225,6 milioni), Cina (216,1 milioni) e India (138,4 milioni). In rapporto alla popolazione è invece Israele il Paese più immunizzato: sei israeliani su dieci sono già completamente vaccinati.

Record di contagi nel mondo: due su cinque in India

Nuovo record di positivi al Covid-19 in un solo giorno: oltre 893mila secondo il conteggio dell’agenzia di stampa Afp rilevato alle 12. Il record precedente risaliva a gennaio ed era stato di 819mila casi. Pesa su questi numeri la situazione dell’India che oggi ha registrato 346.786 nuovi positivi, che si sommano ai 333 mila di ieri e portano nel giro degli ultimi tre giorni il Paese a sfiorare il milione di contagi. In una settimana, nel mondo si registrano 5,5 milioni di casi, di cui quasi 2 milioni in India. Gli altri paesi che attualmente riportano il maggior numero di nuove infezioni sono gli Stati Uniti (490.000 casi in una settimana), il Brasile (459.000) e la Turchia (404.000).

India, nuovo record: 340mila nuovi casi in 24 ore

Il dramma dell’India, alle prese con l’epidemia del coronavirus, è segnato ancora da nuovi record mentre il governo lotta per fornire ossigeno agli ospedali sopraffatti dalle centinaia di migliaia di nuovi casi: quasi un milione di contagi in tre giorni. I morti nelle ultime 24 ore sono stati 2.624, un nuovo record giornaliero, e oltre 346.786 i nuovi casi, portando il totale dell’India a 16,5 milioni, una cifra seconda solo a quella degli Stati Uniti. Molti esperti prevedono che l’attuale ondata non raggiungerà il picco per almeno altre tre settimane e ritengono che il numero reale di morti e casi sia molto più alto.

Brasile, 2.914 morti e 69 mila contagi in 24 ore

Il Brasile ha registrato 2.914 morti per Covid-19 e 69.105 contagi nelle ultime 24 ore. Lo rende noto il Consiglio nazionale delle segreterie di salute (Conass). Il bilancio totale sale a 386.416 vittime a fronte di 14.237.078 casi accertati dall’inizio della pandemia.

Usa sale a quasi 32 milioni di contagi e 571 mila morti

Gli Stati Uniti hanno raggiunto quota 31.986.375 casi confermati di Covid e 571.109 morti. Secondo il calcolo della Johns Hopkins University, il saldo, è di 962 morti in più rispetto a giovedì e 71.095 nuove infezioni. La California è ora lo stato più colpito dalla pandemia con 61.374 morti, seguita da New York (51.850), Texas (49.877), Florida (34.759), Pennsylvania (25.927), New Jersey (25.328) e Illinois (24.083).  Altri stati con un gran numero di morti sono la Georgia (19.917), l’Ohio (19.122), il Michigan (18.283), il Massachusetts (17.528) e l’Arizona (17.238).

Usa, studio Mit: distanza in luoghi chiusi conta poco

La distanza di sicurezza e l’uso della mascherina possono non bastare se si è sottoposti a una lunga esposizione in un locale al chiuso. E’ la conclusione a cui sono giunti due ricercatori del Mit, che hanno condotto uno studio in cui hanno analizzato le probabilità di contagio in base a una serie di parametri: grandezza dello spazio, numero di persone e tempo di permanenza. Secondo Martin Bazant, docente di ingegneria chimica, e John Bush, professore di matematica applicata, le gocce di una persona positiva restano nell’aria per ore, anche in presenza di un condizionatore d’aria. Questo, spiegano, non significa che il contagio sia certo, ma dalla ricerca è emerso, per esempio, che l’86 per cento di persone anziane, riunite a un evento al chiuso, sono risultate positive dopo essere state due ore insieme, pur osservando il distanziamento sociale.

America Latina, piccole imprese più colpite da crisi  

Le piccole e medie imprese (PMI) dell’America Latina e dei Caraibi (LAC), ma soprattutto quelle con minor personale, hanno sofferto più di tutte la crisi causata dal covid-19. Per questo motivo, il Programma di Sviluppo delle Nazioni Unite (UNDP), esorta i governi ad investire nel settore. “Le imprese – si legge in un rapporto del direttore  regionale dell’UNDP Luis Felipe Lopez-Calva – sono state colpite negativamente dalla pandemia, e in tutti i Paesi. Tuttavia, le PMI – e in particolare le piccole imprese – hanno sperimentato maggiori cali nelle vendite, ed hanno fatto registrato un numero maggiore di chiusure rispetto alle grandi”. Nel rapporto si sottolinea che “spesso, le aziende più grandi possono avere maggiore capacità di superare una crisi come quella di covid-19, grazie magari alla possibilità di accumulare maggiori liquidità. Inoltre, possono ottenere un facile accesso ai finanziamenti o investire in infrastrutture di telelavoro, fornire servizi di consegna a domicilio, diversificare la loro attività in più sedi”.

Messico quarto fra peggiori in gestione pandemia

Il Messico è uno dei quattro paesi al mondo cha affrontato l’emergenza Covid nel modo peggiore. Secondo un rapporto del Colegio de Mexico (Comex), l’emergenza sanitaria ha colpito duramente i Comuni più poveri ed emarginati. E, per Jaime Sepulveda, direttore dell’Institute for Global Health Sciences dell’Università della California, San Francisco (UCSF) e coautore dello studio “Mexicòs Response to Covid-19, il Paese ha avuto troppe carenze nella gestione della pandemia e fra queste c’è la mancanza di prevenzione. Per l’esperto,”si sono perse preziose opportunità” per prepararsi all’arrivo del coronavirus.        Inoltre, il paese non avrebbe riconosciuto gli errori fatti e corretto le politiche. Ancora, per il ricercatore, è evidente che le autorità messicane hanno minimizzato l’uso dei test diagnostici, ridicolizzato e minimizzato l’uso delle maschere “cosa che ha avuto effetti devastanti”.

Algeria, morto di Covid l’ex ministro Abderrahman Benjalfa

L’ex ministro algerino delle finanze e inviato speciale dell’Unione africana (UA), Abderrahman Benjalfa, 72 anni, è morto all’ospedale militare di Algeri per infezione da Covid-19. Lo riferisce la tv di Stato. Dottore in scienze della gestione e laureato all’Università di Grenoble (Francia), Benjalfa ha guidato il ministero delle finanze da maggio 2015 a giugno 2016 con Abdelmalek Sellal, ora in carcere per corruzione, ed è stato per anni presidente dell’Abef. Nell’aprile dello scorso anno, il nuovo presidente, Abdelmadjid Tebboun, lo ha nominato inviato speciale dell’Unione Africana (UA) nella lotta alla pandemia. Benjalfa si è unito al team incaricato di mobilitare il sostegno economico e finanziario internazionale per aiutare l’Africa nella prevenzione e cura del covid. Dal presidente della repubblica algerina, sono giunte le condoglianze alla famiglia.

 

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews