giovedì, Giugno 24, 2021
Disponibile su Google Play
HomeGossipCiro Grillo, la testimonianza di Silvia: «Mi hanno stuprata tutti»

Ciro Grillo, la testimonianza di Silvia: «Mi hanno stuprata tutti»

Parla di una violenza di gruppo, di un tentativo di fuga in bagno, di un ragazzo che le chiede di dormire insieme e infine della sua amica addormentata sul divano. È la ricostruzione della testimonianza di Silvia, la ragazza che accusa Ciro Grillo e i suoi amici, Francesco Corsiglia, Edoardo Capitta, Vittorio Lauria, di averla stuprata. Alcuni estratti del racconto della ragazza, messo agli atti dell’indagine, sono stati riportati dal quotidiano La Stampa, in un articolo firmato da Gianluigi Nuzzi.

La presunta violenza sessuale sarebbe avvenuta nell’estate del 2019 nella casa di Grillo a Porto Cervo, in Sardegna. «Mi hanno stuprata tutti». Così Silvia, studentessa italo-svedese, ha descritto le ore passate all’interno della casa di Grillo, dove è arrivata insieme all’amica con cui era stata a ballare al Billionaire. Il caso è tornato al centro del dibattito dopo la pubblicazione di Beppe Grillo del video in cui difende il figlio e contesta alla ragazza di non aver denunciato subito lo stupro ma di averlo fatto dopo otto giorni. Aggiunge inoltre che «sarebbe stata consenziente» come mostrerebbe un video . Una tesi avvalorata dalla moglie di Grillo, Parvin Tadjik, intervenuta anche lei nei giorni scorsi in difesa del figlio.

LEGGI ANCHE

Video di Grillo, la psicologa: «Non c’è protezione del figlio»

«Sono passate veloci, occhiali scuri, testa bassa, e si sono infilate in camera. Da quel momento in poi il loro umore ci è sembrato più scuro, diverso», ha raccontato al Corriere della Sera, Daniele Ambrosiani, proprietario del bed and breakfast dove le due amiche alloggiavano da diversi giorni, descrivendo il rientro all’interno della loro struttura, il giorno successivo. «Poi un giorno dopo ferragosto sono arrivati due carabinieri in borghese a farci domande e abbiamo capito», ha aggiunto.

Stando alla ricostruzione delle testimonianze, dopo due giorni, il 19 luglio, quando sull’isola sono arrivati i genitori di Silvia, la ragazza ha raccontato tutto alla madre. Nelle ore precedenti, Ciro Grillo e gli amici si scrivevano tra loro:«Ho paura che quella ci ha denunciato», «3 vs 1». 

Al momento l’accusa è di «violenza sessuale di gruppo» verso le due ragazze che, perché ubriache, «erano in stato di minorata difesa». Nei prossimi giorni, si conoscerà la decisione del Tribunale: richiesta di rinvio a giudizio o di archiviazione.

LEGGI ANCHE

Eva risponde a Grillo: «Io il giorno dopo sono andata a scuola. Quelle parole fanno male»

LEGGI ANCHE

Area Marina: il video di Beppe Grillo e il sistema che protegge gli uomini

LEGGI ANCHE

Che cosa è il victim blaming, quando la vittima diventa colpevole

LEGGI ANCHE

Violenza sessuale, i test di verginità ancora permessi in Asia

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews