giovedì, Giugno 17, 2021
Disponibile su Google Play
HomeNotizieAmazon assume ingegneri: "Insieme lanceremo i satelliti per portare Internet alle persone...

Amazon assume ingegneri: “Insieme lanceremo i satelliti per portare Internet alle persone dallo spazio”

ROMA – Amazon assume. Il colosso del commercio elettronico cerca le donne e gli uomini che le permetteranno di mettere un piede nella “economia dello spazio”. Un affare da mille miliardi di dollari. Più che un piede, Amazon vuole lanciare in orbita 3236 satelliti che garantiranno – alle famiglie e alle imprese abbonate – collegamenti Internet ad alta velocità. Il progetto si chiama Kuiper.

Orbite, frequenze (Commissione Federale Comunicazioni)

I test dimostrano che gli abbonati potranno navigare a una velocità fino a 400 mega al secondo come capacità di scaricare parole, immagini, video dalla Rete. Avranno bisogno, ovvio, di un’antenna sul tetto di casa o sul balcone per ricevere il segnale. Ma come  l’esperienza di Linkem insegna, l’antenna non deve essere ingombrante. Quella di Amazon sarà larga 30 centimetri.

Il prototipo dell’antenna per gli abbonati 

Il progetto di Amazon – 10 miliardi di investimenti nell’Internet che arriva dal cielo – sta entrando nel vivo, come dimostra una nuova campagna di assunzioni. In questo momento, sono disponibili 194 posti di lavoro a tempo indeterminato. Gli assunti si aggiungeranno alle 500 persone già impegnate nel progetto. Amazon punta soprattutto a esperti nella realizzazione dell’hardware (116) e del software (40).

Gli ingegneri sono, dunque, i professionisti più ricercati. Parliamo di laureati in Ingegneria elettrica, Ingegneria applicata, Ingegneria delle reti e meccanica. Richiesti poi professionisti della programmazione FPGA e dei circuiti stampati PCB. Nel mirino di Amazon geni dell’intelligenza artificiale e degli algoritmi; ma anche responsabili degli acquisti, delle forniture, delle risorse umane.

Sedi di lavoro, ovvio, negli Stati Uniti: si lavorerà in particolare tra Redmond (Washington), Sunnyvale e San Diego (California), New York e Austin, in Texas. Amazon richiede la presenza in ufficio. Ma quattro posizioni permettono finanche il lavoro da casa.

Per trasferire i suoi satelliti in orbita – a una distanza che raggiungerà i 630 chilometri dalla Terra – Amazon ha individuato un primo servizio taxi. I satelliti viaggeranno a bordo del razzo Atlas V che ha portato al successo il 100 per cento delle sue missioni.

Le missioni di Atlas V sono 85 al momento. La più famosa ha permesso di depositare il Perseverance Rover su Marte. Il razzo è proprietà della United Launch Alliance (ULA). Il contratto tra Amazon e la United Launch Alliance (ULA) prevede 9 lanci di Atlas.

a.fontanarosa@repubblica.it

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews