martedì, Giugno 22, 2021
Disponibile su Google Play
HomeMangiareOlio extravergine, crescono le scorte in casa: ecco come conservarlo al meglio

Olio extravergine, crescono le scorte in casa: ecco come conservarlo al meglio

Aumentano le scorte di olio nelle case degli italiani, ma per non perdere il meglio delle sue caratteristiche occorre seguire poche ma fondamentali regole per la sua conservazione, come ricorda Assitol che ha collaborato a una Guida dell’Unione italiana consumatori.

«Gli italiani si sono riscoperti cuochi e comprano maggiori quantità di olio – osserva Andrea Carrassi, direttore generale Assitol –. Spesso, però, non sanno come gestirlo nella dispensa di casa. Del resto, quella della corretta conservazione è una catena, che parte dell’azienda e si conclude con l’impiego domestico. Tutti gli attori di questo flusso continuo, dall’oleificio al consumatore, devono seguire le regole giuste e mantenere integro questo alimento prezioso».

Loading…

L’andamento dei consumi

Nel 2020, secondo l’Associazione Italiana dell’industria olearia, è cresciuto l’acquisto medio annuo di extra vergine (+ 9%), pari a circa 11,5 litri l’anno di consumo.

Un report Ismea evidenzia l’importante incremento dei consumi nei mesi da marzo a luglio, «dovuto probabilmente alla preparazione di più pasti in casa».È seguita poi una flessione nei mesi estivi, quando si sono consumate le scorte prima dell’avvio della nuova campagna produttiva e successiva impennata nell’ultimo periodo dell’anno (+23% la spesa a novembre). «Il rapporto tra spesa sostenuta e volumi acquistati fa emergere chiaramente – nota Ismea – come nei primi dieci mesi dell’anno i prezzi siano stati inferiori alla precedente annata, situazione ribaltata con l’inizio della nuova campagna a novembre».

Una questione di filiera

La qualità è un percorso che coinvolge tutta la filiera ed è composto da vari passaggi successivi al lavoro delle imprese olearie: se anche soltanto uno di questi momenti interrompe la sequenza virtuosa, il rischio è di danneggiare l’olio in modo irreparabile. Le regole da seguire, in tutte le diverse fasi del processo, sono analoghe.

[Fonte] RSS Feed da www.dissapore.com www.gustoblog.it www.ilsole24ore.com

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews