martedì, Giugno 15, 2021
Disponibile su Google Play
HomeGossipKate e William, il primo impegno dopo la morte di Filippo è...

Kate e William, il primo impegno dopo la morte di Filippo è in suo onore

Nel giorno del 95esimo compleanno della regina Elisabetta, chiusa nel riserbo di Windsor dal giorno del funerale del principe Filippo, Kate Middleton e William d’Inghilterra sono tornati ai loro impegni reali. I duchi hanno visitato l’Air Training Corps, un’Associazione militare giovanile sotenuta dalla Royal Air Force e dal Ministero della Difesa, e si sono trattenuti per un po’ con i ragazzi presenti.

Una scelta non casuale, ovviamente: il principe Filppo era stato patrono dell’Associazione per ben 63 anni, fino a quando, nel 2015, aveva ceduto l’incarico proprio a Kate Middleton, che insieme al marito negli ultimi tempi ha “ereditato“ molti incarichi del defunto duca di Edimburgo.

Un ruolo puramente onorario per la duchessa, che aveva raccolto volentieri il testimone e che oggi ha omaggiato il suo predecessore con questa visita, annunciata solo all’ultimo momento. Abito nero, espressione un po’ stanca, Kate ha fatto del suo meglio per sorridere e alla fine è parsa quella di sempre.

Tra i momenti di ricordare, senza dubbio, l’esperienza della duchessa su un simulatore di volo: Kate ha lasciato la borsa a William e con il consueto piglio che la contraddistingue non si è tirata indietro. Commovente l’omaggio dei presenti a Filippo. L’emozione per la sua scomparsa, del resto, è ancora forte in tutto il Regno Unito, stretto intorno alla sovrana in questo momento di lutto collettivo.

Unico neo in tanta coesione, ancora, l’assenza di Harry, tornato negli Stati Uniti in fretta dopo i funerali del nonno e senza aver avuto modo di vedere la regina, né di parlare da solo con il padre e il fratello. Carlo e William, infatti, hanno preferito che con loro a Frogmore Cottage, dove si sono incontrati dopo la cerimonia, ci fossero dei testimoni, perché non si fiderebbero più del principe.

Che da un funerale potesse emergere qualche segnale di distensione, però, era decisamente improbabile: la ritualità di certe cerimonie, in cui tutto è pensato nei minimi dettagli, non permette nessuna variazione sul tema. Saranno i prossimi mesi a dire se sia cambiato qualcosa o meno. La nascita della figlia dei Sussex e, chissà, magari una visita alla regina tra le rassicuranti pareti di Balmoral, in estate, lontani da occhi e orecchie indiscrete potrebbero finalmente fare la differenza.

 

LEGGI ANCHE

Harry e il principe Carlo: un breve colloquio e una lettera senza riuscire a ritrovarsi

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews