giovedì, Giugno 24, 2021
Disponibile su Google Play
HomeCulturaquali sono i sintomi da riconoscere?

quali sono i sintomi da riconoscere?

Long Covid nei bambini: i sintomi più comuni

Come si manifesta il Long Covid nei bambini? Ecco quali sono i sintomi fisici e psicologici più comuni da riconoscere

Come si manifesta il Long Covid nei bambini? E quali rischi corrono i nostri figli? Porsi queste domande è più che normale e comprensibile. Il Covid è una malattia relativamente “nuova”, e i suoi effetti a lungo termine sulla nostra salute non sono ancora del tutto chiari. Per quanto riguarda gli adulti, sappiamo che dopo la guarigione il coronavirus può lasciare molti sintomi spiacevoli. Si parla in questo caso di Sindrome Long Covid, una condizione la cui durata può variare da alcuni giorni a diversi mesi.

Ma che dire dei bambini? Come si manifesta il Long Covid pediatrico? E a quali segnali bisogna fare attenzione? A rispondere a queste domande sono gli esperti di “Dottore ma è vero che..?”, i quali spiegano che in alcuni casi i bambini possono manifestare dei sintomi del Covid anche dopo la guarigione. Tuttavia, sono necessari studi approfonditi prima di poter giungere a delle conclusioni chiare.

I sintomi del Long Covid nei bambini

Fra i possibili sintomi del Long Covid nei bambini, gli esperti segnalano soprattutto:

  • Dolori muscolari
  • Mal di testa
  • Dolore toracico
  • Sensazione di costrizione toracica
  • Dolori articolari
  • Palpitazioni
  • Mal di stomaco
  • Disturbi del sonno.

Gli autori evidenziano anche la comparsa di problemi psicologici, che però potrebbero essere dovuti non tanto alla malattia, quanto piuttosto a una situazione che si protrae da troppo tempo. L’isolamento, la distanza sociale, la scuola in DAD e i cambiamenti nelle abitudini stanno infatti causando lo sviluppo di problemi di natura psicologica sia nei bambini guariti dal Covid che in coloro che non hanno mai avuto la malattia.

Naturalmente la persistenza di alcuni sintomi del Covid dopo la guarigione (sia nei bambini che negli adulti) rappresenta un problema di grande importanza. Per questa ragione, coloro che manifestano simili disturbi dovranno essere seguiti da personale esperto. Fabio Midulla, presidente della Società Italiana per le Malattie Respiratorie Infantili (SIMRI), spiega che al momento si sa molto poco in merito al long Covid pediatrico. Per questa ragione è importante monitorare attentamente la salute dei bambini che hanno avuto il Covid-19.

via | Dottoremaeveroche7
Foto di StockSnap da Pixabay

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews