venerdì, Giugno 18, 2021
Disponibile su Google Play
HomeNotizieLe Borse di oggi, 20 aprile 2021. Listini Ue piatti dopo le...

Le Borse di oggi, 20 aprile 2021. Listini Ue piatti dopo le perdite di Wall Street

MILANO – Ore 12. Seduta in peggioramento per le Borse europee, sulla scia di Wall Street che ieri ha terminato la sessione in calo. Milano parte piatta poi il Ftse Mib scende a -1,3%. Frena la Juventus all’indomani del rally legato al lancio della Superlega tra i top club calcistici europei. Mediaset è venduta dopo la decisione del tribunale di Milano che di fatto ha dato molte ragioni a Vivendi nella battaglia Berlusconi-Bolloré. Accelerano al ribasso anche le altre Borse europee: Francoforte cede lo 0,85%, Londra lo 0,95% e Parigi l’1,3 per cento.

La debolezza degli scambi è iniziata dalla chiusura di ieri sera a Wall Street, dove gli indici hanno registrato la peggior variazione giornaliera di quasi un mese: una pausa dopo i record dei giorni scorsi. Gli indici di New York hanno concluso la seduta in territorio nettamente negativo: il Dow Jones ha lasciato sul terreno lo 0,35% a 34.082,44 punti, lo S&P 500 lo 0,51% a 4.164,30 punti. Male anche il Nasdaq (-0,98%) a 13.914,76 punti. Tra i singoli titoli, menzione in negativo per Tesla (-3,4%) che ha pagato un doppio incidente mortale in Texas con le sue vetture coinvolte e dubbi sulla funzione di auto-pilota. Oggi, i future sulla Borsa americana sono in recupero.

Anche le Borse asiatiche si muovono in ordine sparso, con Tokyo che ha chiuso in forte calo (-1,97%) appesantito dalle preoccupazioni che la possibile reintroduzione delle misure di emergenza Covid-19 nelle più grandi città del paese rallenti la ripresa economica. Più ottimiste invece le Borse cinesi. Ad Hong Kong l’Hang Seng sale dello 0,04%, Shanghai dello 0,39% e Shenzhen avanza dello 0,57%. Il Sensex avanza dello 0,60%.

Dall’agenda macroeconomica di giornata si segnalano i prezzi alla produzione in Germania che salgono del 3,7% sull’anno, oltre le stime che prevedevano un +3,3% e contro il +1,9% precedente. Su base mensile avanzano dello 0,9% (+0,7% precedente). Il dato è anche migliore delle attese (+0,6%).

Lo spread tra Btp e Bund parte stabile a 102 punti base, con rendimento del titolo decennale italiano è allo 0,80%. Il Tesoro porta avanti il collocamento del Btp Futura, che ieri – nella giornata del debutto – ha raccolto oltre 2 miliardi. Nelle prime due ore di giornata, ha aggiunto ordini per altri 500 milioni.

Tra le materie prime, prezzi del petrolio in rialzo sui mercati asiatici, vicino ai massimi da un mese, sulla scia di un dollaro debole e in attesa del calo delle scorte Usa di domani. Sui circuiti elettronici in Asia il Brent guadagna l’1,04% a 67,75 dollari. Il Wti sale dello 0,98% a 64 dollari.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

Previous articleci sarà anche Justin Bieber
Next articleScottie Pippen

YouGoNews