giovedì, Giugno 17, 2021
Disponibile su Google Play
HomeScienzaLa Terra dei primordi: un mondo d'acqua

La Terra dei primordi: un mondo d’acqua

Circa 3,5 miliardi di anni fa la Terra era un mondo d’acqua, un waterworld, interamente coperta da un unico, grande oceano che ammantò il Pianeta molto a lungo, tra i 4 e i 3,2 miliardi di anni fa… Un’ipotesi che va contro quasi tutte quelle avanzate finora sulla storia della Terra, più o meno concordi nel dipingere un pianeta con i primi continenti a punteggiare la superficie, e la vita ad aggrapparsi a essi. Come si è giunti a un’ipotesi così radicalmente diversa, seppure non del tutto originale? È per via di un effetto collaterale dell’avere avuto un mantello (la parte di Terra che sta sotto alla crosta) molto più caldo di oggi.
 
I serbatoi d’acqua. Se vi chiedete qual è il più grande serbatoio d’acqua del pianeta, probabilmente penserete agli oceani. In realtà ce n’è un altro, decisamente più importante per quantità d’acqua immagazzinata, ed è proprio sotto la crosta terrestre, all’interno della Terra: non gigantesche caverne piene d’acqua, no, ma rocce dove l’acqua si trova tra i minerali che le compongono.

Lo studio in questione, pubblicato su AGU Advances, stima quanta acqua il mantello potrebbe potenzialmente contenere oggi e quanta avrebbe potuto immagazzinarne in passato. Poiché la Terra primordiale era più calda di quella di oggi, il suo mantello potrebbe aver contenuto meno acqua a causa delle temperature più elevate. Il mantello della Terra dei primordi aveva una temperatura di 1.650-2.700 gradi centigradi, rispetto ai 1.320-2.300 °C di oggi, il che fa pensare che molta più acqua dovesse essere in superficie.

Deduzioni che sono il risultato di un complesso lavoro coordinato dal fisico Junjie Dong (Università di Harvard, USA), basato su di un modello di elaborazione sviluppato ad hoc. Per la collega e coautrice dello studio Rebecca Fischer «è facile dimenticare che quel che succede nelle profondità di un pianeta è importante per capire quello che avviene in superficie. Se il mantello può contenere determinate quantità di acqua in funzione della temperatura, è evidente che se 3,5 miliardi di anni fa era molto più alta di oggi, nel mantello doveva esserci meno acqua, e di conseguenza doveva essercene di più in superficie». Tuttavia è anche vero che bisogna ancora capire bene come si comportano certi minerali a varie temperature e pressioni, perciò la questione della quantità di acqua incorporata nel mantello della Terra è ancora decisamente aperta.

Altre questioni aperte, e poi Marte! Se la Terra primordiale era un mondo d’acqua, è possibile che ciò abbia avuto un impatto importante sulle condizioni ambientali. L’acqua, per esempio, assorbe il calore proveniente dal Sole e riduce la quantità di luce solare riflessa nello Spazio: quella Terra doveva essere molto calda. Un’eventualità non indifferente per spiegare la nascita e lo sviluppo della vita sul Pianeta, ma questa è tutt’altra materia di studio.

Dong e Fischer stanno ora usando lo stesso approccio per stimare la quantità di acqua che potrebbe essere contenuta all’interno di Marte. Perché «oggi Marte è un pianeta freddo e secco, ma vi sono indizi che suggeriscono che il primo Marte potrebbe essere stato bagnato da acqua in superficie», conclude Dong, «e forse aveva anche un piccolo oceano – quindi c’è molto interesse sul ciclo dell’acqua marziano, dal lontano passato ad oggi».

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews