venerdì, Giugno 18, 2021
Disponibile su Google Play
HomeGossipecco la primavera di Apple

ecco la primavera di Apple

È partito con l’impegno sull’ambiente Tim Cook il primo – veloce e ricchissimo – evento del 2021 targato Apple. Ricordando, fra l’altro, il nuovo fondo per le foreste da 200 milioni di dollari presentato pochi giorni fa. Il primo annuncio , che non tocca l’Italia, ha riguardato lo strumento di pagamento Apple Card: lo strumento di pagamento potrà essere condiviso in famiglia. Poi l’amministratore delegato della Mela ha rivendicato il primato sui podcast, oggi che sono definitivamente esplosi, annunciando novità alla piattaforma dedicata, completamente ridisegnata: gli abbonamenti, per esempio, abilitati da maggio in 170 paesi, e i canali, raccolte di show accomunate da stesso stile e temi.

Arriva anche un nuovo colore per l’iPhone 12 e 12 mini: sarà il viola, disponibile dal 30 aprile. L’ annuncio relativo ad iPhone più veloce di sempre. D’altronde il menu della serata (italiana) è stato davvero pieno di novità.

Il primo annuncio sostanzioso è l’ampliamento della piattaforma Find My, in italiano nota come Dov’è (per capirci, il vecchio Trova il mio iPhone o I miei amici). Il sistema di geolocalizzazione dei dispositivi accoglie AirTag, i chiacchieratissimi localizzatori (con relativa gamma di accessori in cuij incorporarli): sono piccoli ricevitori/trasmettitori rotondi, grandi come una moneta e personalizzabili, che si possono agganciare o lasciare ovunque. La batteria si sostituisce e c’è un altoparlante che emette un suono, per facilitarne l’individuazione. Servono a non perdere mai ciò che ci sta più a cuore: chiavi, zaino, borsa, qualunque cosa. E, appunto, individuarlo sulla mappa di Dov’è. Se un AirTag esce dal raggio di copertura del Bluetooth, Dov’è può aiutare il proprietario a ritrovarlo triangolando con miliardi di dispositivi Apple. Non solo: un AirTag può anche essere impostato in modalità Lost Mode, Smarrito insomma, per poter ricevere una notifica se finirà nel raggio di copertura di un dispositivo Apple. Se infine qualcuno lo troverà in giro, si spera legato all’oggetto a cui era agganciato, potrà risalire al numero telefonico del proprietario, se è stato impostato, tramite iPhone o lettore Nfc. Disponibile dal 23 aprile, il gadget è resistente a polvere e acqua e costa 35 euro (119 euro per un set da quattro).

Capitolo Apple TV: seconda stagione della divertente serie Ted Lasso a parte, arriva la nuova versione del set-top-box di Cupertino, sempre 4K con chip A12 incorporato. E con un nuovo, sfizioso telecomando (sempre abilitato a Siri) che strizza l’occhio al design iconico dell’iPod. Apple TV supporta ora HDR e Dolby Vision.

Tutto questo, consumatosi in pochi minuti, era solo il carrello degli antipasti. Il primo dei piatti forti è infatti arrivato al momento dei Mac, da poco rinnovati (nello specifico MacBook Air, MacBook Pro da 13 pollici e Mac mini) col chip M1: ben sette colori, verde giallo arancione rosa viola blu e argento, hanno accompagnato il lancio dei nuovi iMac, i computer fissi della Mela, completamente riprogettati in ogni loro aspetto. Puliti nel design, semplici, incredibilmente sottili (11,5 millimetri, il volume è ridotto del 50% e appunto colorati per “portare un senso di gioia” nelle case e negli uffici, forse considerando i tempi bui. Anche in questo caso ovviamente tutto ruota intorno al processore fatto in casa, M1, che – oltre all’efficienza energetica – consente anche una sostanziale riduzione degli ingombri con rimodulazione dei componenti nella scocca e l’85% di velocità in più. Schermo 4.5K Retina Display da 24 pollici con 11,3 milioni di pixel e luminosità a 500 nits, sfoggia una camera FaceHD da 1980 p, tre microfoni con riduzione del rumore di fondo e un sistema di sei speaker in grado di supportare lo «spatial audio» e lo standard Dolby Atmos. Insomma, è la postazione ideale per il mondo dell’era Covid pieno di videocall, didattica a distanza e dal consumo smisurato di contenuti.

I prodotti Apple vivono in simbiosi con i sistemi operativi. I nuovi iMac non possono essere giudicati senza calcolare la straordinaria versatilità di macOS Big Sur ma anche la possibilità di lavorare sulle app di iPhone e iPad. I computer montano fino a quattro porte Usb-C, di cui due Thunderbolt ultraveloci, un cavo in tessuto lungo due metri che porta a un diverso alimentatore e si possono usare con tre tastiere nuove (e colorate): la Magic Keyboard standard, quella con un tasto per il Touch ID (fondamentale per cambiare account ed effettuare acquisti con Apple Pay) e una con il tastierino numerico. Anche gli snelli Magic Mouse si vestono in base alle nuove tinte. Un salto ghiotto, un prodotto potente, un passaggio evolutivo importante per gli iMac che, con le linee sottili e squadrate, si allineano così allo stile degli altri prodotti della famiglia. Si potranno ordinare dalla metà di aprile e saranno disponibili da maggio. La configurazione con GPU a 7-core parte da 1.499 euro (verde, rosa, blu e argento) e include mouse, tastiera, 8GB di Ram e 256 GB di hard disk allo stato solido. Quella con GPU a 8-core parte da 1.719 (verde, giallo, arancione, rosa, viola, blu e argento) e, fra l’altro, sfoggia anche le due Usb-C aggiuntive oltre alla Magic Keyboard con il Touch ID.

M1, però, non si ferma ai Mac. Muove ora gli iPad Pro, con tutta la loro potenza ed efficienza energetica. Trasformandoli definitivamente, e senza timore di confronto con i laptop più potenti, in autentici ibridi che giocano una partita tutta loro nel mondo della produttività e dell’intrattenimento. I nuovi iPad Pro con display Liquid Retina XDR da 12,9 pollici sono più veloci del 50% rispetto alla generazione precedente dotata di chip A12Z Bionic e sono dunque nelle condizioni di farci praticamente tutto quello che si fa con un Mac (la grafica è più veloce del 40%). Arriva d’altronde anche in una configurazione da 2 TB: connettività, memorizzazione, versatilità, connessione Thunderbolt supportata dalla porta Usb-C (per una velocità di trasferimento quattro volte superiore a prima, in teoria ci si può collegare anche il display esterno Pro Display XDR 6K), processore da 16-core dedicato all’intelligenza artificiale, iPad Pro ha ormai i muscoli di una macchina perfetta. Che supporta anche la connettività 5G (e le eSim). La nuova fotocamera ultragrandangolare da 12 Mpixel dispone anche della salvifica funzionalità Centre Stage, per darci una mano anche nelle videochiamate più movimentate. La Magick Keyboard da utilizzare è ora disponibile anche in bianco.

Come i nuovi iMac, gli iPad Pro potranno essere ordinati da metà aprile e saranno disponibili nella seconda parte di maggio. I tagli sono da 128, 256, 512 GB, 1 e 2TB: le combinazioni sono molte, a seconda della connettività e delle dimensioni. La versione da 11 pollici – sì, M1 arriva ovviamente anche per questo formato – parte da 899 euro per il modello solo Wi-Fi e da 1.069 per quello WiFi e cellulare. La versione con pannello da 12,9 pollici muove rispettivamente da 1.219 e da 1.389 euro. I colori sono argento e il tradizionale space grey.

LEGGI ANCHE

Apple, 200 milioni di dollari per le foreste

 

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews