Per aiutare i ristoranti in vista delle riaperture serali un coprifuoco più “generoso”, fino alle 23 e non (ancora) fino alle 22. È questa la proposta del sottosegretario alla Salute Andrea Costa.

“Credo che una riflessione sull’allungare di un’ora l’inizio della chiusura – spiega il sottosegretario alla Salute Andrea Costa intervistato ai microfoni di Sky Tg24 – soprattutto consentendo la cena nei ristoranti all’aperto, possa essere una riflessione sulla quale approfondire. Credo che l’importante non è se si allungherà l’orario già dal 26 aprile o dal 1° maggio. Stiamo facendo delle riflessioni. L’importante è iniziare questa fase di riapertura, ridare speranza e fiducia ai nostri cittadini”.

Costa fa sapere inoltre che l’allungamento dell’orario in cui scatta il coprifuoco del coprifuoco potrebbe arrivare uno o due settimane dopo il 26 aprile.

Il sottosegretario Costa coglie l’occasione per ricordare che non è ovviamente un liberi tutti, ma dal 26 aprile le riaperture saranno “graduali” e sarà necessario un “grande senso di responsabilità […] ci vuole tanta consapevolezza e la convinzione che siamo all’inizio di un percorso. Il Paese ci chiedeva una discontinuità e mi pare che le scelte che il premier Draghi ha espresso siano scelte di responsabilità. Finalmente la politica si è assunta la responsabilità di decidere”.

Fonte: Sky Tg24 via AdnKronos