lunedì, Giugno 21, 2021
Disponibile su Google Play
HomeGossipUn altro pestaggio a Colleferro, il paese di Willy: arrestati due giovani

Un altro pestaggio a Colleferro, il paese di Willy: arrestati due giovani

«Mai più», scrivevamo a settembre sulla cover dedicata a Willy Monteiro Duarte, il 21enne picchiato fino alla morte da alcuni coetanei a Colleferro. Un titolo che era un messaggio, ma anche una speranza. E invece, sette mesi dopo quella tragedia che ha sconvolto l’Italia, un altro brutale pestaggio si è consumato proprio nel paesino laziale, 50 chilometri da Roma, con protagonista un ragazzo di 17 anni.

Per fortuna stavolta la vittima  – seppur ricoverata in codice rosso – non è in pericolo di vita, ma le analogie con il precedente caso di cronaca sono davvero tante. Oltre al luogo – Colleferro, appunto – c’è pure l’assurdo motivo che ha scatenato la furia del gruppo: il ragazzo infatti, proprio come Willy, sarebbe stato picchiato per «vendetta», perché in passato avrebbe difeso un amico da una presa in giro.

Non solo, i due giovani arrestati (anche se dalle prime ricostruzioni pare che a menare le mani fossero di più) sono due lottatori di MMA, proprio come i fratelli oggi in carcere per l’omicidio di Willy: «Non avrei mai pensato di riprovare certe sensazioni, di risentire quello stretto nodo alla gola», ha scritto sui social il sindaco Pierluigi Sanna. «Invitiamo a testimoniare chiunque abbia assistito alla scena».

È stato lo stesso Sanna ad aggiornare – e rassicurare – sulle condizioni del ragazzo: «Sono andato a trovarlo in ospedale, riesce a parlare con maggiore fluidità e l’emorragia cerebrale è rientrata, mentre le fratture di naso e mandibola restano sotto osservazione», ha dichiarato a Fanpage. «All’inizio si sentiva umiliato, quasi si scusava che non era riuscito a difendersi. Sta riacquistando lucidità per dialogare».

Proprio le sue parole saranno fondamentali per chiarire la dinamica dell’episodio: «Sono molto dispiaciuto, perché dopo la morte di Willy abbiamo investito tanto in cultura e centri di aggregazione, qui però serve un patto collettivo», ha concluso il primo cittadino di Colleferro. «Non possiamo permettere che i giovani abbiano la percezione che queste azioni siano utilizzate come alternativa al confronto e al dialogo».

LEGGI ANCHE

Willy Monteiro Duarte, una vita giusta

LEGGI ANCHE

Il murales (e la cover) per Willy Monteiro Duarte

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews