A partire dalla prima settimana di maggio nei supermercati italiani sarà possibile acquistare un test rapido (antigenico) per l’autodiagnosi del Coronavirus e avrà un costo di 6-8 euro.

Un po’ alla stregua di quanto accaduto con le mascherine, il kit per il tampone fai da te sarà venduto nei supermercati ma anche in tutti gli altri negozi e attività commerciali che decideranno di distribuirlo.

Una soluzione che permetterà così alle persone di non dover per forza rivolgersi alla farmacia per un tampone, e rendendo quindi più facile il tracciamento dei contagi e quindi portare avanti la (per quanto possibile) vita sociale senza la paura di contagiare colleghi, amici e/o parenti.

Il prodotto può essere venduto ovunque proprio perché, nei giorni scorsi, il ministero della Salute lo ha inserito nell’elenco dei dispositivi medici e quindi vendibili ovunque.

Il test fai da te si effettua tramite tampone nella regione nasale e, dopo circa 15 minuti, rileva eventuali presenze del virus e relative mutazioni attualmente note. Il kit antigenico rapido non ha la stessa affidabilità del test molecolare.

Fonte: Corriere.it