giovedì, Giugno 17, 2021
Disponibile su Google Play
HomeNotizieCoronavirus nel mondo, Francia impone quarantena per chi arriva da Stati a...

Coronavirus nel mondo, Francia impone quarantena per chi arriva da Stati a rischio variante. Record di casi in India

La Francia ha deciso di imporre una quarantena obbligatoria di 10 giorni per i viaggiatori che arrivano da Brasile, Argentina, Cile, Sudafrica e Guyana a causa della diffusione in questi Paesi delle varianti al Covid-19: lo ha annunciato il governo. I voli con Argentina, Cile e Sudafrica sono mantenuti, al contrario di quelli dal Brasile, che Parigi ha deciso martedì scorso di sospendere per frenare la propagazione della variante brasiliana, considerata più contagiosa e letale. Questa sospensione viene prorogata fino al 23 aprile.

Per giustificare il mantenimento dei collegamenti aerei con gli altri tre Paesi, la Francia spiega che la presenza delle varianti più pericolose non ha raggiunto i livelli osservati in Brasile. Ma i viaggiatori che arrivano da Argentina, Cile e Sudafrica dovranno restare in isolamento 10 giorni, una misura che entrerà gradualmente in vigore fino ad essere pienamente operativa da sabato 24 aprile.

In Argentina proteste contro le chiusure

Diverse manifestazioni si sono svolte a Buenos Aires per protestare contro le nuove restrizioni imposte dal governo per arginare la pandemia di Covid-19. Sventolando bandiere argentine e cantando slogan ostili al presidente Alberto Fernandez, i manifestanti hanno concentrato in particolare le loro proteste contro la sospensione per 15 giorni delle lezioni in presenza nelle scuole, che entreranno in vigore lunedì nella capitale e nelle sue periferie, epicentro del contagio. “L’istruzione è essenziale”, “No alla chiusura delle scuole”, era scritto sugli striscioni dei manifestanti. Le nuove restrizioni coinvolgono 15 milioni di persone su una popolazione nazionale di 45 milioni.

A Buenos Aires, le terapie intensive sono occupate  al 74,3%, contro il 64,8% della media nazionale. Tra le restrizioni in atto, un coprifuoco notturno dalle 20:00 alle 6:00 ora locale, fino al 30 aprile. L’Argentina ha registrato 19.119 nuovi casi e 80 morti, per un bilancio totale di oltre 2,6 milioni di contagi e 59.164 decessi. Ad oggi sono state vaccinate più di 6,2 milioni di persone, di cui 794.878 con la seconda dose.

Record di casi in India

L’India segna per un quarto giorno consecutivo un record di contagi con 261.500 nuovi casi. Il subcontinente ha strappato al Brasile la palma di secondo Paese più colpito dopo gli Usa e la capitale New Delhi è in lockdown. Secondo i dati elaborati da France Presse, nell’ultima settimana è stata registrata una media di 12 mila decessi al giorno. La diffusione del nuovo coronavirus continua ad accelerare: venerdì scorso è stato toccato il massimo storico di nuovi casi con 829.596 contagi in 24 ore in tutto il mondo. (A

 

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews