giovedì, Giugno 24, 2021
Disponibile su Google Play
HomeCriptovalutaLa banca francese emette titoli tokenizzati su Tezos

La banca francese emette titoli tokenizzati su Tezos

Il token nativo di Tezos, XTZ, è salito facendo registrare un nuovo massimo storico dopo la notizia dell’ultimo esperimento di Société Générale

La banca d’investimento europea Société Générale, nota anche come SocGen, ieri ha annunciato di aver emesso il primo prodotto strutturato registrato sulla blockchain pubblica di Tezos sotto forma di titolo tokenizzato.

Questa non è la prima volta dell’azienda nelle criptovalute, ma fa parte della sua trasformazione digitale che negli ultimi anni ha condotto la banca all’esplorazione delle tecnologie blockchain e dei ledger distribuiti al fine di creare modelli di business più innovativi per i suoi clienti.

La sussidiaria regolamentata del Gruppo, Société Générale Forge, fornisce a emittenti e investitori servizi per l’emissione e la gestione di prodotti finanziari nativi digitali registrati su blockchain. Obiettivo offrire servizi per la strutturazione, l’emissione, lo scambio e la custodia di criptovalute a clienti professionali entro il 2022.

Forge nel 2019 aveva emesso la prima obbligazione garantita tokenizzata su blockchain pubblica e aveva emesso una obbligazione da 40 milioni di euro che è stata regolata come valuta digitale della banca centrale (CBDC). Nel 2020 Société Générale Forge ha collaborato con la società ConsenSys, operante su Ethereum, per eseguire test su CBDC per la Banque du France.

L’innovativa emissione dimostra l’idoneità delle blockchain pubbliche per l’emissione di strumenti finanziari più complessi. La maggiore velocità e trasparenza delle transazioni e dei regolamenti, la riduzione dei costi e del numero di intermediari, il time-to-market ridotto, le azioni societarie automatizzate e la maggiore capacità di strutturazione dei prodotti che la tecnologia blockchain offre, consentono una migliore efficienza e fluidità delle transazioni finanziarie. I titoli tokenizzati emessi da Société Générale Forge possono essere anche integrati con i sistemi bancari tradizionali che utilizzano la rete SWIFT.

La precedente emissione di obbligazioni garantite in forma di token è stata fatta su Ethereum. Tezos è invece un’altra piattaforma programmabile basata su contratti intelligenti che può ospitare asset digitalizzati e applicazioni. Tezos è una blockchain proof-of-stake progettata per essere aggiornata in modo che possa evolvere per abbracciare nuove innovazioni tecnologiche. Questo potrebbe essere il motivo per cui è stato scelto da Société Générale Forge per il suo ultimo esperimento.

Il token nativo di Tezos, XTZ, è salito a seguito della notizia. XTZ vive una tendenza rialzista da fine febbraio, ma oggi ha stabilito un nuovo massimo storico a 7,48 dollari.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews