lunedì, Giugno 21, 2021
Disponibile su Google Play
HomeCriptovalutaa quando l'approvazione negli USA?

a quando l’approvazione negli USA?

A meno di due mesi dal lancio, il Purpose Investments ETF, il primo exchange-traded fund su Bitcoin (BTC) in Nord America, ha visto i suoi asset under management raggiungere 1,1 miliardi di dollari.

Nello stesso periodo, anche l’AUM di altri due Bitcoin ETF, lanciati poco dopo quello di Purpose in Canada, è aumentato rapidamente: hanno raggiunto complessivamente i 200 milioni di dollari, portando il valore netto aggregato dei Bitcoin ETF canadesi a circa 1,3 miliardi di dollari.

Il Purpose Bitcoin ETF è stato introdotto a fine febbraio, e nell’arco del suo primo giorno ha generato quasi 100 milioni di dollari in volume di trading. L’ETF ha accumulato oltre 500 milioni di dollari in asset under management nella sua prima settimana di attività, mentre gli investitori si affrettavano ad ottenere l’accesso al trading di Bitcoin senza dover possedere l’asset sottostante.

L’approvazione da parte dei regolatori e l’eventuale lancio dell’ETF di Purpose ha spalancato le porte per le imprese crypto canadesi, e nelle settimane successive sono stati inaugurati altri due ETF.

Il successo dell’ETF di Purpose è un ottimo esempio del vantaggio della prima mossa, considerando che continua a rappresentare un’enorme quota del nascente settore degli ETF in Canada. Il Bitcoin ETF di Evolve Fund Group ha avviato le operazioni solo due giorni più tardi e ha accumulato solo 106 milioni di dollari in AUM, stando al suo sito web, pur offrendo commissioni di gestione più basse del 25% rispetto a quelle di Purpose.

Allo stesso modo, il CI Galaxy Bitcoin ETF, lanciato pochi giorni più tardi, attualmente presenta poco più di 90 milioni di dollari in AUM, sebbene le spese di gestione siano di appena lo 0,4%. Comunque, tutti gli ETF hanno visto i rispettivi valori aumentare in linea con la recente ascesa fenomenale di Bitcoin, e attualmente ogni unità ha un prezzo più elevato rispetto al lancio.

Negli USA, una miriade di società hanno presentato proposte di Bitcoin ETF presso la Securities and Exchange Commission. Tuttavia, ad oggi non è stato ancora approvato nessun fondo nel paese. Galaxy Digital, SkyBridge Capital e Fidelity sono alcuni degli operatori che negli ultimi mesi hanno sottoposto richieste di ETF. E anche se l’opinione generale è che almeno una di queste verrà sicuramente approvata, le tempistiche sono ancora tutt’altro che certe.

Alcuni analisti credono che gli USA vedranno il lancio del primo Bitcoin ETF entro due o tre anni, mentre altri sperano che la recente crescita di Bitcoin, combinata con l’esempio di altri regolatori nordamericani, riuscirà ad accelerare il processo.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews