martedì, Maggio 18, 2021
Disponibile su Google Play
HomeMangiareMorellino e Enel X insieme per far crescere la sostenibilità del vino

Morellino e Enel X insieme per far crescere la sostenibilità del vino

Per un territorio vinicolo che è ancora incontaminato, e che vuol crescere (anche) attirando visitatori internazionali, la strada più “naturale” e più in linea con le nuove politiche di sviluppo globale è costruirsi un’identità green e sostenibile. Così sta facendo il territorio del Morellino, nella Maremma toscana, 10 milioni di bottiglie prodotte all’anno da 350 operatori, per il 30% esportate, e un livello qualitativo in crescita grazie anche al traino di alcune cantine-guida.

Il nuovo passo di questa strategia è l’accordo appena firmato dal consorzio del vino Morellino di Scansano con Enel X, la divisione green del colosso energetico che farà da “tutor” ai produttori della denominazione per misurare il grado di sostenibilità ambientale e proporre interventi migliorativi.

Loading…

Si tratta di un audit per valutare gap e potenzialità: dall’efficientamento energetico (ormai strategico per le cantine che hanno sempre più bisogno di tecnologie come refrigerazione e climatizzazione) e idrico alle soluzioni di mobilità elettrica, fino all’utilizzo di materiali riciclati come tappi, etichette e scatole di cartone e al recupero degli scarti di lavorazione, Enel X proporrà progetti di energia rinnovabile e di economia circolare alle cantine e anche ai sette Comuni della denominazione, e realizzerà attività di formazione e sensibilizzazione.

«Il nostro obiettivo è tutelare una denominazione che è forse la più incontaminata d’Italia – spiega Bernardo Guicciardini Calamai, presidente del consorzio di tutela del Morellino di Scansano – e per questo legarsi a Enel X vuol dire fare uno scatto decisivo. Vogliamo far conoscere il nostro vino e il nostro territorio sui mercati esteri e quella della sostenibilità ci sembra la strada più adatta».

Una strada imboccata da tempo, visto che dal 2019 il consorzio ha promosso, col progetto ‘Morellino Green’, l’installazione di colonnine di ricarica per le auto elettriche nelle cantine, a opera della società Emmerent: oggi ce ne sono 11 con l’idea di attirare automobilisti che, durante l’attesa per la ricarica, visitano i vigneti e fanno degustazioni. Ora le colonnine saranno sviluppate con Enel X.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews