lunedì, Giugno 14, 2021
Disponibile su Google Play
HomeMisteroBarnstable House - La casa degli undici fantasmi

Barnstable House – La casa degli undici fantasmi

Costruita nel 1716, The Barnstable House si trovava sulla Old Kings Highway, una vena di strada che correva lungo Cape Cod e uno dei tratti di autostrada più infestati del Nord America.

La Barnstable House è stata a lungo considerata infestata dai fantasmi e le sedute si sono svolte in momenti diversi nei locali. Il nome “House of Eleven Ghosts” è stato conferito da un sensitivo, che ha detto che 11 diverse entità erano nei locali anche se non c’è traccia delle loro identità specifiche.

Mi piace anomalien.com su Facebook

Per rimanere in contatto e ricevere le nostre ultime notizie

Barnstable House è passata attraverso numerosi proprietari nei suoi quasi 300 anni di storia. Fu incorniciato a Scituate, Massachusetts, spedito a Barnstable e costruito da James Paine nel 1716. Il nipote di Paine, Robert Treat Paine, era un firmatario della Dichiarazione di indipendenza.

Al tempo della guerra d’indipendenza americana, la casa era di proprietà di Edmund Hawes. Il 1 ° ottobre 1776 Hawes lo vendette a Elisha Doane, che lo pagò in una valuta continentale senza valore. Sconvolto, Hawes si suicidò impiccandosi a un albero nella proprietà.

Nel 1799 il dottor Savage era diventato proprietario della proprietà. Nel 1776 si sposò con Hope Doane, figlia di Elisha Doane.

Il dottor Savage era, secondo Simeon Deyo, “molto peculiare nei suoi modi, e quando la diligenza passava, saliva su una grande roccia, e in toni sepolcrali si annunciava come medico e chirurgo”.

Il dottor Savage possedette e occupò la dimora fino alla sua morte nel 1831. Dopo la morte del dottor Savage, la casa passò a Hope Savage Shaw, figlia del dottor Savage. Hope Savage Shaw era anche la seconda moglie del Presidente della Corte Suprema Lemuel Shaw, Presidente della Corte Suprema del Massachusetts (si sposarono nel 1828).

Hope Shaw aveva una seconda pretesa di fama poiché era la matrigna del famoso autore di Moby Dick, Herman Melville, che si dice abbia scritto parti di Moby Dick mentre risiedeva a The Barnstable House. La casa fu venduta da Hope Shaw (e suo fratello) nel 1832 ad Abner Davis.

Dopo la morte di Abner Davis nel 1839, la proprietà fu ereditata dalla moglie, Nancy e successivamente dal figlio, Adolphus, armatore di Boston. Durante questo periodo, la casa fu occupata dal Capitano John Gray, che si ritiene ancora “occupi” la casa.

Barnstable House divenne una locanda e un ristorante nel corso del 1900. C’era una porta girevole di proprietari e nomi, tra cui la 1716 House, Old Jail House, The Sign of the Blue Lantern, Andrea Doria Inn, Captain Grey’s e, infine, la Barnstable House, il suo nome attuale. Negli anni ’80 la casa è stata trasformata in un edificio per uffici commerciali, attuale destinazione d’uso.

Per gran parte della sua storia la Barnstable House è stata la dimora di fantasmi, alcuni dei quali conosciuti e alcuni anonimi. Un fantasma noto è Edmund Hawes, un proprietario che si è suicidato per problemi economici impiccandosi a un albero nel cortile nel 1776.

Un altro fantasma è una bambina, Lucy. Secondo la leggenda, morì nel pozzo del ruscello sotterraneo che scorre sotto la casa. Anche sua madre è un fantasma. Si siede su una sedia a dondolo all’interno della casa, aspettando tristemente il ritorno di sua figlia.

Fantasma

Si dice che il fantasma del capitano Gray si annidi nel seminterrato. È conosciuto come “lo sbattitore della porta” per la sua attività preferita: sbattere le porte senza una causa apparente.

L’incidente più famoso è avvenuto nel 1974 quando un incendio scoppiò nella casa nel cuore della notte. A quel tempo, i vigili del fuoco di West Barnstable, Massachusetts, ricevettero un allarme preoccupante. Due camion dei pompieri corsero immediatamente a casa.

I vigili del fuoco hanno trovato la grande struttura coloniale di assi di legno in fiamme. La casa non era stata per molti anni una residenza privata, ma ora era un ristorante. Alle 3:00 era, ovviamente, chiuso.

Alzando lo sguardo, diversi vigili del fuoco hanno visto una donna in piedi in una delle finestre al piano di sopra. Si precipitarono dentro, ma quando arrivarono nella stanza non c’era nessuno. In effetti, la donna non era da nessuna parte nella casa in fiamme.

Ma a terra, altri vigili del fuoco spaventati la videro. Vestita di un lungo abito bianco, con lunghi capelli biondi che le ondeggiavano sulle spalle, galleggiava a circa due piedi sopra il terreno innevato. Sembrava triste. “Dov’è il dalmata?” lei chiese. Prima che qualcuno potesse reagire, svanì nell’aria fumosa.

Non c’era nessun cane nella proprietà o in casa. La donna poi è scomparsa. I medium che hanno detto di aver contattato il fantasma hanno detto che il suo nome era Martha. Tuttavia, non ci sono record storici per convalidare il nome. Una possibilità è che un ospite di nome Martha abbia soggiornato lì durante i giorni della casa come locanda.

Fonti: barnstablehouse.com; Misteri, leggende e fenomeni inspiegabili: “Ghosts and Haunted Places” scritto da Rosemary Ellen Guiley; L’Enciclopedia dei fantasmi e degli spiriti scritta da Rosemary Ellen Guiley

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews