martedì, Maggio 18, 2021
Disponibile su Google Play
HomeGossipItalia verso la riapertura delle attività con nuove regole. Il possibile scenario

Italia verso la riapertura delle attività con nuove regole. Il possibile scenario

Migliora l’incidenza cumulativa di tamponi positivi ogni 100.000 abitanti, così come il valore di Rt, attualmente sceso a 0.92. In Italia, per la terza settimana consecutiva c’è una riduzione della diffusione del contagio, a conferma che le misure messe in atto hanno consentito di riportare la situazione sotto controllo, riducendo la circolazione virale e la pressione sulle strutture sanitarie territoriali.

Mantenendo la dovuta cautela, si comincia a parlare di riaperture anche per quei settori e quelle attività costrette alla chiusura da mesi – tra cui cinema, teatri e palestre –  che cominciano adesso a intravvedere una luce in fondo al tunnel della pandemia.

Molto dipenderà anche dall’andamento della prossima settimana, che vedrà già passare in zona Arancione sei regioni (Calabria, Lombardia, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Piemonte e Toscana) che si aggiungeranno alle 10 attuali (Abruzzo, Basilicata, Lazio, Liguria, Marche, Molise, Sicilia, Umbria, Veneto, provincia di Bolzano e di Trento), mentre 4 resteranno in zona Rossa (Campania, Puglia, Valle d’Aosta e la new entry Sardegna).

LEGGI ANCHE

Italia pronta a cambiare colore da lunedì 12, ma c’è chi resta ancora in zona rossa

Se il monitoraggio di venerdì 16 confermerà il calo dei contagi e un allentamento delle criticità per le terapie intensive, a partire da lunedì 19 aprile potrebbe esservi un allentamento parziale delle misure restrittive per Lazio, Umbria, Abruzzo, Marche, Liguria, Veneto, Basilicata, Molise, Trentino Alto Adige e Sicilia, che già oggi hanno numeri da zona gialla.

Non sarà certamente un liberi tutti, ma l’elenco delle riaperture potrebbe estendersi anche a settori inattivi da molti mesi. La prima ipotesi è che si dia il via libera soltanto a bar e ristoranti con tavoli all’aperto, ma con orari limitati al primo pomeriggio, per evitare l’affollamento da movida serale.
Nei prossimi giorni, Governo, Cts e associazioni di categoria si incontreranno per elaborare nuovi protocolli dettagliati, parallelamente alle decisioni che il governo Draghi adotterà per i nuovi settori su cui si allenterà la stretta. Uno fra tutti: gli spettacoli all’aperto, per i quali il ministro Dario Franceschini sta già lavorando a nuove regole e che potrebbero riguardare principalmente le arene, spazi in grado di offrire maggiori garanzie a livello di misure anti-Covid e distanziamento.

La seconda ipotesi è che il governo lasci tutto così com’è fino al 30 aprile – data in cui potrebbe esservi uno scenario più confortante sul fronte del numero di popolazione a rischio vaccinata – fissando però un calendario delle riaperture, settore per settore, a partire da maggio, includendo anche cinema, teatri e palestre. Non per nulla, il presidente dell’Istituto superiore di sanità Silvio Brusaferro ha evidenziato che «le terapie intensive e i ricoveri sono arrivati al plateau e ci aspettiamo che nei prossimi giorni iniziano a scendere e ci aspettiamo che successivamente questo avvenga anche per i decessi». Ma invita a procedere con grande cautela e flessibilità verso uno scenario di riaperture», sottolineando come «la copertura vaccinale sia un elemento importante per prendere delle decisioni di riapertura».

Lo stesso premier Mario Draghi aveva ribadito nei giorni scorsi che «per le riaperture non si guarderà solo ai contagi, all’indice di incidenza e all’affollamento delle terapie intensive, ma anche a un nuovo parametro: la copertura vaccinale da parte delle Regioni delle persone più anziane, perché solo così si abbassa il rischio-decessi e si portano gli ospedali sotto la soglia di criticità».

LEGGI ANCHE

Vaccini, la nuova ordinanza dà priorità assoluta ad anziani, fragili, caregiver. In uso anche AstraZeneca

 

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews