domenica, Maggio 9, 2021
Disponibile su Google Play
HomeNotizie"Vaccini per tutti i pugliesi over 60 che si presentano negli hub"....

“Vaccini per tutti i pugliesi over 60 che si presentano negli hub”. E ora la Regione stabilisce come accedere

Da lunedì 12 aprile qualsiasi cittadina o cittadino pugliese con più di sessant’anni può presentarsi a un hub vaccinale e chiedere un vaccino. Dovrà essere somministrata immediatamente una dose di AstraZeneca, come disposto dal commissario nazionale Francesco Paolo Figliuolo. Lo ha deciso la Regione Puglia con una circolare inviata  a tutte le Asl. Si tratta di una rivoluzione del piano pugliese, nella speranza di velocizzare le somministrazioni. “A partire dal 12 aprile – si legge nella disposizione – l’accesso alla vaccinazione per tutte le persone di età superiore ai sessnt’anni che non si trovano in condizione di estrema vulnerabilità o di disabilità grave è consentito senza alcuna prenotazione o conferma di adesione. Gli hub e i punti vaccinali devono garantirlo fino al completamento delle disponibilità giornaliere”.

La priorità, chiaramente, sarà garantita a chi ha la prenotazione. Per poter fronteggiare quella che si spera sarà un’adesione di massa, la Regione ha chiesto sostanzialmente di requisire tutti i medici. I direttori generali, si legge nella delibera dovranno “impegnare nelle attività vaccinali tutto il personale sanitario e medico che non è adibito ad attività di assistenza ospedaliera in regime di ricovero, di emergenza urgenza, in attività ambulatoriali territoriali urgenti e non differibili nonché in attività di riabilitazione e recupero non rinviabili. Andranno poi attivati “immediatamente tutti gli istituti contrattuali previsti per il personale di comparto e per la dirigenza per l’erogazione di prestazioni aggiuntive finalizzate agli obiettivi inderogabili connessi al Piano strategico di vaccinazione”.

Dai vertici della Regione si chiede anche di “attivare immediatamente forme di coinvolgimento di operatori sanitari e medici in organico presso Aziende ospedaliero-universitarie, istituti ed enti del Servizio sanitario regionale nonché presso strutture private che si rendano disponibili alla partecipazione alle sedute vaccinali in attività extra lavorativa”. E ancora: “Attivare immediatamente il reclutamento su base volontaria di operatori sanitari e medici in quiescenza o liberi professionisti da adibire alle attività vaccinali. Definire immediatamente con i sindaci il potenziamento dei punti vaccinali e l’eventuale attivazione di ulteriori hub in base ai bisogni territoriali”.

I direttori generali hanno fornito alla Regione la capacità massima di somministrazione di ciascun punto vaccinale. E non potranno dire no. “Si pone in evidenza – si legge nella disposizione – che gli obiettivi connessi al Piano strategico di vaccinazione anti Covid-19 sono obiettivi inderogabili a carico delle direzioni aziendali”. La misura straordinaria è dettata da due motivi: la necessità di dare un impulso immediato al piano. E dare fiducia sul vaccino Astrazeneca: molti over 70 stanno disdicendo la prenotazione nei prossimi giorni nonostante le rassicurazioni sull’assoluta bontà del vaccino della casa farmaceutica anglo-svedese. Si danno per possibili – “quasi lo speriamo” ragiona una fonte della Regione – file agli hub, “ma in questo momento è più importante vaccinare più persone possibili”.

Al momento le scorte ci sono: la Puglia ha 230mila fiale in frigorifero. Ci sono circa 30mila dosi di Moderna affidate ai medici di base, 60mila Pfizer che servono principalmente per i richiami e circa 130mila dosi di Astrazeneca. Nei prossimi giorni, però, sono previsti nuovi arrivi.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews