martedì, Maggio 18, 2021
Disponibile su Google Play
HomeCriptovalutaArthur Hayes di BitMEX si arrende nelle Hawaii, rilasciato su cauzione da...

Arthur Hayes di BitMEX si arrende nelle Hawaii, rilasciato su cauzione da 10 milioni di dollari

L’ex CEO di BitMEX, Arthur Hayes, si è arreso martedì alle autorità statunitensi nelle Hawaii, sei mesi dopo le accuse dei procuratori federali contro di lui e altri tre dirigenti di BitMEX.

In una dichiarazione, gli avvocati di Hayes hanno descritto il cittadino di Singapore come “un imprenditore fatto da sé accusato ingiustamente di crimini che non ha commesso,” aggiungendo:

“Il Sig. Hayes si è presentato volontariamente in tribunale e attende con impazienza di respingere queste accuse infondate.”

Hayes è stato rilasciato dopo il pagamento di una cauzione da 10 milioni di dollari, in attesa delle future procedure a New York.

Gli avvocati di Hayes hanno proposto la resa nelle Hawaii il mese scorso. Le discussioni erano incentrate sul potenziale rilascio di Hayes soggetto alla cauzione da 10 milioni di dollari, il mantenimento di un passaporto per viaggiare tra Singapore e gli Stati Uniti, e una dichiarazione di rinuncia all’estradizione concordata da entrambe le parti.

I rappresentanti di Hayes hanno avviato le discussioni con il governo statunitense a ottobre 2020, dopo che l’accusa contro di lui è stata avanzata.

Il governo accusa Hayes, i co-proprietari di BitMEX Ben Delo e Greg Dwyer, e l’ex chief technology officer di Bitmex Samuel Reed di aver violato il Bank Secrecy Act per non aver disposto misure antiriciclaggio adeguate e non aver impedito a residenti statunitensi di accedere all’exchange, nonostante la compagnia non fosse registrata presso la Commodity Futures Trading Commission.

Reed è stato arrestato a ottobre, mentre Delo si è arreso volontariamente alle autorità a New York il mese scorso; entrambi si dichiarano innocenti e sono stati rilasciati su cauzione. Dwyer è ancora a piede libero, ma i suoi avvocati affermano di aver segnalato la sua posizione al governo statunitense e le intenzioni di contestare le accuse contro di lui.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews