mercoledì, Luglio 28, 2021
Disponibile su Google Play
HomeGossip«A 16 anni la mia pelle sentiva il peso di tutto. E...

«A 16 anni la mia pelle sentiva il peso di tutto. E l’acne aumentava»

Non è solo un altro brand di bellezza lanciato da una celebrity. Kyes Soulcare, così si chiama il progetto di beauty, wellness e lifestyle della cantautrice, musicista e attrice Alicia Keys, sembra essere arrivato nel mondo nel momento giusto, in piena pandemia, come una luce che illumina la strada. La sua filosofia è nutrire corpo, mente, spirito e connessione con sé, con gli altri e con il mondo, quattro parole chiave che conducono verso la ricerca di qualcosa che ci rende più forti dentro e più luminosi, non solo esteticamente.

«Ho imparato che posso vedere le persone con i miei occhi, ma è lo spirito che le rende belle. La bellezza riguarda il modo in cui ci connettiamo, il modo in cui controlliamo il nostro spirito, accettiamo e amiamo noi stessi. È prestare attenzione a ciò che senti dentro, che non puoi vedere, ma che senti. Questo è l’obiettivo di Keys Soulcare», afferma la cantante a proposito della sua nuova avventura.

Alicia Keys, che da pochissimo ha festeggiato i vent’anni dal suo debutto con il singolo di esordio Fallin’ e ha compito quarant’anni, è entrata nell’universo della cura di sé con una linea di prodotti che si occupa prima di tutto dell’anima. Keys Soulcare è in vendita, dall’8 aprile, in Italia in esclusiva nelle Profumerie Douglas con una linea di otto prodotti caratterizzati da formule cruelty free sviluppate dalla dermatologa Dr. Renée Snyder. È stata lei stessa a raccontarla alle giornaliste di bellezza in un incontro internazionale via Zoom. Alicia con il suo inconfondibile modo di fare solare, sorridente, casual e così vicino, non sembrava l’artista che ha ricevuto numerosi premi tra cui 15 Grammy Awards, ma una di noi.

«C’era skin care, hair care, body care ma non c’era niente che si occupasse dell’anima, così è nato Keys Soulcare», ha raccontato la cantante con entusiasmo. «Ora possiamo nutrire l’anima, non c’è nulla che può fermarci, nella rigenerazione e cura di noi stesse. Quando ho incontrato i mie partner di e.l.f Cosmetics in una videocall, sentimmo a un certo punto che era arrivato il nome. Keys Soulcare è un’idea, un ideale, una community, uno stile di vita per darsi dei rituali, ovunque sei nel mondo, per regalarti qualcosa che ti fa bene dentro. È come un’infusione di benessere».

Qual è il suo rituale beauty del mattino?
«La prima cosa che faccio, e prima che i miei figli si sveglino, è meditare, accendo una candela e recito il mio mantra “Io splendo al massimo voltaggio”. Su di me i mantra sono molto potenti, mi aiutano se sono un po’ confusa, se ho bisogno di sicurezza o di un rinforzo. Li ripeto davanti allo specchio, nella testa, in qualsiasi situazione. Mi aiutano a non tirarmi indietro davanti a nulla, a essere la versione più luminosa di me stessa. Decido qual è la mia intenzione e chiedo quello che mi serve, quella chiarezza per andare verso la direzione giusta. Poi passo alla pulizia del viso con il Golden Cleanser, nella formula c’è miele di manuka e curcuma, ha un effetto calmante e lascia la pelle dorata, in più profuma di salvia. Sono devota a questo momento, è uno spazio da dedicare a me stessa, per non pensare a ieri o a domani ma solo all’istante presente. Poi applico Luminous Exfoliator che ha piccoli granuli e illumina la pelle nell’immediato, lo uso mattina e sera. Il mio rituale finisce con un prodotto in spray, Reviving Aura Mist, che spruzzo nell’aria e che respiro. Sono gesti che mi fanno stare bene, anche solo mettere un lip balm ha questo effetto di trasformare la mia pelle e la mia attitudine, poi mi vesto e sono pronta a lavorare come lightworker».

Ecco ci racconta chi sono i lightworkers di cui parla nella sua community?
«Sono individui che lavorano in ogni circostanza come catalizzatori di cambiamenti, portano luce e positività nel mondo con le loro voci e le loro azioni uniche. Essere un lightworker è un modo di vivere. Adoro l’idea di poter trovare altre persone che portano creatività, sfide, equilibrio e storie di successo producendo idee di business o lavorando con l’immaginazione per la community. Keys Soulcare è anche un punto di incontro che offre  sempre delle belle storie che si possono ascoltare e raccontare. È una community che apprezza la diversità, non è solo per donne, ma per tutti, non ha nulla a che vedere con il genere, ma con quello che si sente dentro. Gli argomenti che trattiamo riguardano come si può iniziare a sentirsi bene e connettersi con se stessi, con la parte più intima e di sé. La mia intenzione è iniziare una conversazione per riempire e nutrire dall’interno le persone e così aiutare la manifestazione delle bellezza esterna. Questo dialogo può essere un’opportunità, è un invito ad andare più in profondità, a prendere tempo e a metterci un’intenzione. Il punto di quello che stiamo facendo è aprire la conversazione su cosa significa volersi bene, senza provare sensi di colpa e fare spazio a piccoli rituali, che creano tanta bellezza all’esterno e aiutano a sentirsi completi. Offriamo l’opportunità di aprirsi a un nuovo modo di pensare che possiamo insegnare a figli e figlie, ad amici e ai nostri cari. Questi prodotti sono un invito per noi ad andare in profondità, perché siamo tutti lightworkers, forse sono un po’ folle ma lo faccio con tutto l’amore».

C’è un evento specifico che l’ha portata a dar vita alla filosofia su cui si fonda Keys Soulcare?
«Molte cose mi hanno dato spunti, è un viaggio senza fine che continua ancora. Quando ho iniziato a creare musica a 16 anni la mia pelle sentiva il peso di tutto, delle persone, dello stress, tutto era difficile, un nuovo ambiente, le luci, l’ansia e l’eccitazione. Avevo l’acne che aumentava sempre più e dovevo truccarmi per coprirla e più usavo il make-up più sudavo sotto le luci e peggiorava. Non sapevo come controllare la cosa e col tempo mentre gli eventi progredivano mi accorgevo che avevo incontrato persone tossiche che non avevano le migliori intenzioni, a un certo punto ho sentito che dovevo fare un cambiamento e allontanarmi da tutte quella gente e fare entrare cose buone nella mia vita. Quella è stata la prima volta che ho iniziato prendere vitamine e che ho sentivo il bisogno di dormire di più e bene. È quando ho iniziato a capire cosa mi influenzava di quello che avevo intorno. Gli ideali di bellezza imposti dalla società che dettavano come bisognava apparire, cosa indossare o che corpo avere mi pesavano, perché tutto pesa su di noi. Sono state tutte queste consapevolezze acquisite con il tempo che hanno portato poi alla nascita di Keys Soulcare».

Sembra sempre molto serena come fa?
«Anche io sono stressata e perdo il controllo e l’equilibrio come tutti. Me lo dicono in molti che trasmetto calma, sin da giovane ho imparato a controllare la mia energia, perché sono stata cresciuta da una persona che era frenetica e ho dovuto imparare a creare l’energia che volevo intorno a me. Ma anche io ho ansia, conflitti e confusione, ho scoperto che la meditazione mi aiuta a connettere con me stessa. È qualcosa che non avevo prima, negli ultimi cinque anni ho imparato ad ascoltare le mie intuizioni e a scrivere il mio diario, perché sono una persona introversa e mi serve per tirare fuori quello che sento, i mie sentimenti e le mie emozioni. L’idea dietro Keys Soulcare è darti tempo per prenderti uno spazio personale, un momento di pace e permetterti che sia solo tuo, anche se i figli entrano nella stanza, dici “datemi 5 minuti”. Si tratta di imparare l’abilità di accudire e curare se stesse anche solo per poco, una pratica che può migliorare per entrare in profondità in te stessa».

Perché Soulcare è stato lanciato proprio in questo momento storico così difficile?
«Era il momento giusto, il progetto lo avevo pensato da tempo, è stata come una visione quando ho trovato il partner giusto in e.l.f Cosmetics e abbiamo scoperto quella connessione che ci ha permesso di creare tutto molto velocemente. È stato un processo e non sapevamo che sarebbe stato pronto ora che cerchiamo tutti di più, che desideriamo una profonda connessione con noi stessi e con gli altri, che vogliamo essere migliori con la nostra famiglia e con noi stessi, perché dobbiamo creare un mondo migliore. Il mio corpo ha lavorato tanto e ora vedo come tutto sta insieme, sono riuscita a capire che quello che volevo tirare fuori era una prospettiva diversa sul mondo e sulla vita, c’è una moltitudine di modi per essere se stesse e non bisogna entrare in una scatola. Sento che c’è un desiderio per più bontà tra le persone, a volte si pensa che i cattivi vincano sempre ma non è così. Oggi vogliamo sentirci raccontare cose positive e storie buone, in tutto quello che faccio questo è l’obiettivo che cerco di prefissarmi, con la mia musica , con la linea Keys Soulcare parlo di connessione e di conoscersi meglio. Voglio aiutare a cambiare la narrazione».

Qual è il suo rituale preferito?
«Non ne ho uno preferito, mi piace combinarli, è difficile scegliere, come non è possibile farlo con le canzoni. Amo il Golden Cleanser e  il Luminous Exfoliator che dà un glow istantaneo».

Il suo primo ricordo olfattivo?
«Credo fosse l’immondizia di New York! No, sul serio, le fragranze sono molto importanti nelle nostre offerte e nei rituali. È il profumo di mia nonna, adorava gardenia e gelsomino e quando lo sentivo arrivare mi dava conforto. Ho sempre amato anche il miele, la sua dolcezza e delicatezza, è uno dei miei ricordi da giovane».

Come fa Soulcare a offrire empowerment alle donne?
«È tutto il concetto e l’idea di prendersi tempo per curare la propria anima che dà empowerment, permettersi di essere buoni con se stesse cambia le relazioni, la sicurezza in sé, il modo in cui si definiscono i propri confini. Concedersi del me time non è una cosa brutta di cui sentirti in colpa, anzi bisogna essere felici di poter trascorrere tempo con se stesse, sentirsi connesse e tirarsi su. Nella giornata ci sono tante sfide, tanti eventi che anche se non ci riguardano ci influenzano, come le cattive notizie , le paure e le sensazioni che queste provocano le teniamo tutte dentro. Ecco perché Keys Soulcare è così potente, aiuta a cambiare la prospettiva».

Cosa direbbe alla giovane Alicia Keys?
«Le direi non sai nulla di mettere dei paletti, segnare i tuoi confini, prenderti il tempo giusto per te, andare in vacanza e dare valore a ogni minuto della vita, non solo per inseguire il successo. Il tempo è importante anche per cambiare se stessi e per vivere la vita nella sua pienezza, questo le direi».

L’essere madre le ha cambiato la creatività?
«L’ha resa più precisa, come un laser, il mio corpo è cambiato e sono molto più intuitiva, sulle persone e sulle situazioni. Prima non capivo cosa funzionava per me, questa consapevolezza è arrivata dopo, era un istinto, mi accorgevo che qualcosa non era giusta, non aveva la giusta energia e sentivo di allontanarla perché volevo proteggere il mio bambino e non capivo che era solo perché non volevo quella persona o quella situazione intorno a me. Così ho cominciato a ripulire l’energia che mi circondava e ora so cosa funziona di più, ci arrivo velocemente e se non mi va bene una situazione me ne vado».

Come fa a essere se stessa senza farsi scalfire dal giudizio altrui?
«Col tempo ho sviluppato la capacità di essere più insensibile, conosco le mie intenzioni e chi parla male di me non mi tocca. Non posso piacere a tutti, né può piacere tutto quello che faccio, se non ho pettinato i capelli o come mi sono vestita. Devo piacere a me stessa, se gli altri non lo capiscono, questo mi aiuta a lasciarli andare. I commenti sui social non li leggo tutti, soprattutto se mi accorgo che possono consumare la mia energia positiva. Ci sono cose che non puoi controllare e devi lasciarle andare. Se le critiche arrivano da chi non ti conosce o da qualcuno che io non conosco, non mi preoccupano perché quello che riguarda me non sono affari altrui. È questo che mia aiuta a mantenermi positiva».

Come fa a curare la sua pelle durante l’anno?
«I miei gesti basici sono simili tutto l’anno, se ci sono cose che funzionano per me le mantengo per ogni stagione. D’inverno aumento l’idratazione, d’estate che mi sento più luminosa e ho il corpo più scoperto magari uso degli oli. Le mie scelte sono molto intuitive».

Dove vuole che vada Soulcare?
«Ovunque, quello che mi dà tanta energia è quanto positivamente sia stato ricevuto. È arrivato al momento giusto, la gente è più connessa con se stessa e sono tutti pronti per un’espansione, vogliono degli strumenti per aumentare il benessere nella vita e risvegliare l’anima. Non ci sono limiti a Keys Soulcare e quello che può succedere nessuno lo sa, bisogna continuare a essere connessi con se stessi e ci sono sempre nuovi modi per farlo nella nostra esistenza difficile e piena di impegni. Continuiamo a espanderci e a essere multidimensionali, per incontrarci e sentirci vicini. Perché dobbiamo raggiungere la consapevolezza che siamo essere potenti, dobbiamo trovare un accesso alla bellezza che portiamo dentro di noi e dobbiamo essere il veicolo per raggiungere questa realizzazione: portare luce nel mondo».

LEGGI ANCHE

Alicia Keys, regina della bellezza no make-up, compie 40 anni

LEGGI ANCHE

Alicia Keys lancia Keys Soulcare, perché per curare la pelle si parte dall’anima

 

 

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews