domenica, Aprile 11, 2021
Disponibile su Google Play
HomeMisteroLa storia di Alfonso Rodríguez e della sua poltrona del diavolo

La storia di Alfonso Rodríguez e della sua poltrona del diavolo

Nel 1550, un medico di nome Alfonso Rodríguez arrivò nella città di Valladolid per insegnare alla Facoltà di Medicina dell’Università di Valladolid. Alfonso aveva studiato medicina in Italia.

Era uno specialista in anatomia e divenne uno dei migliori medici dell’epoca ed era conosciuto in molti posti in Europa. Alfonso era un medico così conosciuto che il corso attirò molti medici, laureati, studenti e apprendisti da tutto il paese e anche dall’estero.

Mi piace anomalien.com su Facebook

Per rimanere in contatto e ricevere le nostre ultime notizie

Di tutti gli studenti del corso, uno in particolare ha sottolineato: Andres de Proaza. Andres aveva 22 anni ed era arrivato a Valladolid dal Portogallo. Andres sembrava avere un talento naturale per l’anatomia e primeggiava soprattutto sui suoi coetanei. Andres aveva una conoscenza e una tecnica così vaste, così raffinate da superare persino il suo maestro.

Durante i mesi in cui si è tenuto il corso hanno denunciato la scomparsa di un bambino di 9 anni. Sebbene quello fosse il caso di sparizione più famoso, altre persone sono scomparse misteriosamente.

Nessuno sembrava associare il giovane studente portoghese a queste sparizioni, ma i vicini denunciarono che dal luogo in cui viveva aveva sentito la gente piangere e gridare frequentemente. I vicini iniziarono a sospettare di lui. Alcune voci dicevano che Andres de Proaza avesse fatto accordi con il diavolo.

Andres de Proaza viveva vicino al fiume Esgueva, uno dei due fiumi che attraversano Valladolid. I sospetti dei vicini furono confermati quando videro che di tanto in tanto il fiume era macchiato di rosso dalla zona in cui viveva lo studente.

I vicini hanno denunciato il caso e le autorità hanno deciso di andare a indagare sulla casa di Proaza per chiarire cosa stava succedendo.

Quando sono entrati in casa sua, quello che hanno trovato è stato terrificante. Hanno trovato il corpo del bambino scomparso, è stato smembrato. Lo studente aveva smembrato il bambino e appuntato i diversi pezzi su una tavola di legno. Oltre al corpo del bambino hanno trovato animali, anch’essi smembrati, e resti di altre persone, anche se non sapevano da chi.

L’intera casa era piena di materiale medico, sangue, corpi umani, corpi di animali. Alcuni di loro erano ancora vivi.

Evidentemente lo hanno fermato immediatamente. Affermò che per imparare la medicina doveva praticare la vivisezione. La vivisezione consiste nell’eseguire operazioni mediche sul corpo mentre la persona o l’animale è ancora vivo per vedere come reagisce il corpo.

Il tribunale incaricato di giudicare Andres de Proaza era il tribunale dell’Inquisizione. Durante il processo, le persone che sono andate a indagare sulla loro casa hanno spiegato tutto ciò che avevano visto lì e le persone sono rimaste inorridite.

Tutti pensavano che fosse pazzo, quindi lo avrebbero condannato a morire. Tuttavia, Andres de Proaza ha rilasciato una dichiarazione che ha spaventato ancora di più la gente. Il dottore dichiarò che un negromante gli aveva consegnato una poltrona, una sedia maledetta.

La poltrona del diavolo

Un negromante è un mago che pratica la magia nera, cioè la magia legata al male. Il negromante gli ha dato la sedia perché Andres gli ha salvato la vita. Secondo il negromante, questa poltrona era stata realizzata dal diavolo in persona.

Sedendosi sulla sedia, Proaza ha acquisito tutte le conoscenze mediche avanzate con cui ha entusiasmato i suoi compagni di classe e professori. Ha anche detto alle autorità che solo medici ben qualificati potevano sedersi nella sua dannata poltrona. Chiunque altro si fosse seduto sulla sedia sarebbe morto tre giorni dopo, idem per chiunque fosse abbastanza stupido da distruggerla.

Per i suoi crimini, l’Inquisizione ha mandato Proaza al patibolo. Si è tenuta un’asta per vendere gli effetti personali di Proaza, ma sorprendentemente poche persone erano interessate all’acquisto di mobili associati all’omicidio di bambini e al satanismo. Per questo motivo, la cattedra e tutto il resto di proprietà di Proaza sono stati trasferiti in un magazzino della sua vecchia università.

Gli anni sono passati e la storia dietro la sedia è stata dimenticata. Nel diciannovesimo secolo, un branco esausto inciampò sulla sedia e si accasciò per riposarsi. Fedele all’avvertimento di Proaza, il beadle è stato trovato morto sulla sedia tre giorni dopo. Il prossimo beadle dell’università non fu meno cauto; si sedette sulla sedia e morì anche lui.

Dopo aver tolto la vita a due bravi perline, la sete di sangue della sedia dovette essere fermata. Per garantire che non ci volessero altre vite, la cattedra è stata appesa a testa in giù dalla cappella dell’università. Rimase qui fino al 1890, quando fu trasferito al Museo de Valladolid dopo la demolizione della cappella.

Nella sua nuova casa, un nastro rosso è stato legato alla Devil’s Armchair per impedire ai visitatori di sedersi al suo interno. Ciò non è stato fatto per impedire agli studenti di medicina brillanti di stringere patti faustiani, ma per proteggere quella che in realtà è una rara sedia del XVI secolo.

Fonte: unmyst3.com

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews