giovedì, Agosto 5, 2021
Disponibile su Google Play
HomeMangiareLa zootecnia europea respinge le accuse sull’inquinamento

La zootecnia europea respinge le accuse sull’inquinamento

Si fa presto a dire “green”. L’universo della zootecnia europea, e italiana, non ci sta a essere messo all’angolo dalla strategia Ue “Farm to Fork” e parte al contrattacco. Allevatori e trasformatori della filiera delle carni di sette Paesi (Belgio, Francia, Spagna, Germania, Portogallo e Polonia e Italia) hanno lanciato un video appello per mettere all’indice i «nove paradossi della strategia Ue».

Critiche che hanno toccato, fra gli altri, temi quali l’impatto ambientale, le ripercussioni economiche (di un ridimensionamento della zootecnia), gli aspetti nutrizionali per l’uomo e il benessere animale. L’iniziativa è stata organizzata dall’associazione italiana Carni Sostenibili e da European Livestock Voice, l’organizzazione che riunisce gli organismi europei della filiera zootecnica. Uno dei punti cardine della controffensiva è la mancata messa a punto da parte di Bruxelles di un’analisi di impatto economico, analisi che invece è stata definita dal dipartimento dell’Agricoltura Usa con risultati tutti da valutare.

Loading…

Ma andiamo con ordine. Le principali obiezioni hanno riguardato l’aspetto chiave che ha spinto la zootecnia sul “banco degli imputati”: l’impatto ambientale. Le principali accuse riguardano il tema delle emissioni e il consumo di suolo. «In Europa il settore zootecnico – ha spiegato Giuseppe Pulina, ordinario di Zootecnica all’Università di Sassari e presidente di Carni sostenibili – è responsabile del 7,2% delle emissioni di gas serra (in Italia del 5,6%), la metà della media mondiale che è del 14,5%. Il restante 85% proviene dall’uso di combustibili fossili utilizzati nell’industria, nel settore residenziale e nei trasporti».

Per quanto riguarda invece il consumo di suolo – è stato sottolineato dagli allevatori Ue – in Europa i terreni agricoli ammontano a 161 milioni di ettari, di cui circa 110 (il 68%) sono destinati all’allevamento. In questo computo sono compresi 39,1 milioni di ettari coltivati a cereali e a semi oleosi, utilizzati anche dall’uomo, mentre 70,7 milioni di ettari sono prati. Ridurre l’attività di allevamento richiederebbe dover convertire questi terreni all’agricoltura oppure lasciarli abbandonati, il che aumenterebbe il rischio di dissesto idrogeologico e ridurrebbe biodiversità. Contestate anche le critiche di Farm fo Fork sul piano nutrizionale. L’obiettivo della strategia Ue è quello di ridurre i tassi di obesità tagliando i consumi di carne. «Le proteine animali – spiega Pulina – sono quelle più efficienti da un punto di vista nutrizionale: in poche calorie troviamo tutti e nove gli aminoacidi essenziali che il corpo umano non produce da sé e sedici tra vitamine e minerali».

«È invece strumentale – ha aggiunto il presidente di Assocarni, Luigi Scordamaglia – attaccare gli allevamenti proponendo la sostituzione di un alimento ad alto valore nutrizionale come la carne con un prodotto sintetico come la fake meat».

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews