Alcuni ristoratori hanno organizzato un pic nic di protesta in riva al mare a Minori, un paesino della Costiera Amalfitana, ma il sindaco del paese in persona è intervenuto e ha iniziato a sgomberare i tavoli, intimando ai manifestanti di andare via.

In un video ripreso dai ristoratori stessi, che poi lo hanno postato nel gruppo social #ioapro (se non ne avete ancora sentito parlare, vi abbiamo raccontato un po’ di cose qui), nato per raccogliere le proteste di questi mesi contro le chiusure, si vede il sindaco che porta via uno per uno i tavolini che erano stati allestiti fronte mare per il pic nic.

“Dovete sgombrare immediatamente”, dice il sindaco di Minori ai ristoratori, spostando uno a uno i tavolini e rimettendoli nel dehors da dove erano stati presi per organizzare il pic nic. “Dovete andare via, togliete tutto, non siete in grado”, prosegue, cercando di far sgomberare il prima possibile quel pic nic improvvisato senza autorizzazione in piena zona rossa.

Dopo il sindaco, poi, sono intervenuti i carabinieri e la polizia municipale che hanno riportato all’ordine la situazione, facendo andare via i manifestanti.

“Si può andare in vacanza all’estero ma non si può mangiare un panino in riva al mare con l’asporto”, dice nel video postato sui social uno dei ristoratori in protesta, presumibilmente l’organizzatore della manifestazione.

[Fonte: Open]