mercoledì, Luglio 28, 2021
Disponibile su Google Play
HomeCriptovalutaL'ex presidente della SEC Clayton assume ruolo consultivo per le criptovalute

L’ex presidente della SEC Clayton assume ruolo consultivo per le criptovalute

L’ex presidente della US Securities and Exchange Commission (SEC), Jay Clayton, ha assunto un ruolo di consulenza sulle criptovalute presso One River Asset Management.

L’ex presidente della SEC statunitense, Jay Clayton, farà da consulente per le criptovalute a One River Asset Management. A Clayton, che ha lasciato il suo ruolo nell’agenzia di regolamentazione tre mesi fa, sono stati offerti vari ruoli nel settore privato, e ha deciso di unirsi al team di One River.

One River Asset Management ha annunciato l’assunzione di Clayton tramite un comunicato stampa pubblicato ieri, in cui dà il benvenuto a Clayton e ad altri due membri del comitato consultivo. Insieme a Jon Orszag di Compass Lexecon e Kevin Hassett di The Lindsey Group, Clayton consiglierà il CEO di One River Eric Peters su vari aspetti, comprese le criptovalute.

Una notizia pubblicata ieri da Bloomberg rivela che la nomina di Clayton è parte di una più ampia iniziativa da parte della società, che intende avventurarsi ulteriormente nelle criptovalute. Una iniziativa che segue la collaborazione di One River con Alan Howard del fondo hedge Brevan Howard.

One River non è estranea al settore delle criptovalute, ha infatti investito circa 600 milioni di dollari in BTC lo scorso anno. La società di gestione patrimoniale intende aumentare le sue partecipazioni in criptovalute a 1 miliardo di dollari entro l’anno e deterrà bitcoin ed ether.

L’amministratore delegato, Eric Peters, è felice d’aver costituito un gruppo così distinto nell’azienda: “Siamo entusiasti di aver riunito un gruppo così distinto con una profonda e varia esperienza normativa e politica, continueremo ad ampliare il consiglio per includere leader con diversi background e competenze”, ha detto.

Peters è un sostenitore del bitcoin e crede che le criptovalute siano sottovalutate. Crede che bitcoin e altre criptovalute sperimenteranno massicci aumenti di prezzo nei prossimi anni.

Clayton è stato per tre anni e mezzo capo della SEC prima di dimettersi nel dicembre 2020. Era alla SEC durante l’ultimo ciclo toro, e l’autorità sotto di lui ha respinto le precedenti proposte di ETF Bitcoin.

Clayton aveva anche dichiarato pubblicamente che bitcoin ed ethereum non sono titoli e, come tali, non ricadevano sotto la supervisione normativa della SEC. Aveva avvertito gli investitori che si sbagliavano se pensavano che le criptovalute sarebbero state scambiate nelle principali borse senza un’adeguata regolamentazione.

 

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews