giovedì, Luglio 29, 2021
Disponibile su Google Play
HomeMisteroLa storia dietro il teschio di StarChild: chi sta dicendo la verità?

La storia dietro il teschio di StarChild: chi sta dicendo la verità?

“Starchild” è il nome dato a un teschio deforme sostenuto da alcuni come un ibrido alieno-umano. Molte persone hanno visto video su questo teschio online e in televisione.

In risposta a una domanda sulla pagina Facebook di Ken Ham su questo articolo, abbiamo deciso di rivedere la storia e le affermazioni riguardanti Starchild. Il teschio è in possesso di Lloyd Pye, che crede che la scienza tradizionale abbia soppresso e cercato di spiegare le sue affermazioni.

Quindi, non sorprende che le fonti di questa recensione non siano riviste peer-reviewed ma le affermazioni pubblicizzate fatte da coloro che hanno esaminato il cranio e le opinioni pubblicizzate di coloro, come noi, che hanno valutato le loro affermazioni da lontano.

Un’adolescente ha trovato due scheletri in un tunnel minerario messicano negli anni ’30. Secondo quanto riferito, il cranio deforme è stato associato a un piccolo scheletro e il cranio normale a uno scheletro di dimensioni adulte, ma gli scheletri sono stati persi. I teschi hanno cambiato di mano nel corso degli anni e negli anni ’90 sono entrati in possesso di Lloyd Pye.

Pye ha soprannominato il teschio deforme “Starchild” e ha iniziato a indagare. Ha fatto esaminare il cranio da circa una dozzina di persone di varie specialità, tra cui il dottor Ted Robinson, un chirurgo ricostruttivo cranio-facciale, che riferisce di aver cercato nella letteratura e non ha trovato teschi simili.

Altri esperti hanno incluso altri chirurghi, radiologi, pediatri, oftalmologi e uno specialista in denti forensi, nonché genetisti, alcuni dei quali rimangono anonimi.

Pye è forse meglio conosciuto per la sua campagna per far riconoscere Starchild come un ibrido alieno-umano. Le leggende indiane centro-sudamericane raccontano di “esseri stellari” che discendono sulla terra per accoppiarsi con donne indiane, quindi la scoperta si adatta alla leggenda e alle credenze di Pye sulle origini umane.

Pye ha recentemente scritto un ebook, Intervention Theory Essentials, che delinea le sue convinzioni sull’origine dell’umanità. Nega la creazione e l’evoluzione bibliche con uguale vigore. Nel suo ebook afferma: “Gli interventisti come me ancorano la nostra ricerca delle origini sull’evidenza piuttosto che sulla fede, sulla logica piuttosto che sulla magia.

Non pensiamo che sia stato Dio o che la vita sia stata generata spontaneamente “. Invece, Pye assume una posizione di “progettazione intelligente”, ma i suoi “progettisti intelligenti” sono alieni. Pye scrive che questi alieni intelligenti sono “entità non umane, non terrestri … simili a quelle umane (alieni o dei, con una ‘g’ minuscola)”.

Egli crede che questi alieni abbiano ingegnerizzato geneticamente primitivi ominoidi pelosi simili a scimmie bipedi, ibridando i loro geni “primitivi ominoidi” con i loro geni alieni superiori per creare persone in provetta. Spera che le sue scoperte nell’indagine su Starchild daranno credito alla sua posizione.

La descrizione di Starchild e le affermazioni di Pye

Pye riferisce che la datazione al carbonio sui teschi ha mostrato che avevano circa 900 anni. Ulteriori indagini hanno riguardato sia la morfologia scheletrica che la genetica. Attualmente sta cercando di raccogliere fondi per continuare le indagini e sequenziare l’intero genoma di Starchild.

Il cranio di Starchild ha tutte le solite ossa presenti in un normale cranio umano. Il cranio dalla forma strana è simmetrico, ma le ossa craniche sono spostate, deformate e più sottili del normale. I seni frontali e le arcate sopracciliari sono assenti. Le orbite sono poco profonde, gli occhi sono bassi e la faccia inferiore è leggermente ridotta con gli archi zigomatici (zigomi) piccoli e spostati verso il basso.

Si pensa che i muscoli masticatori fossero più piccoli del normale. L’esame di un dente ha mostrato che aveva una radice ben sviluppata compatibile con un bambino di circa cinque o sei anni. (Pye in uno dei suoi video ha affermato che il dente indicava che il cranio apparteneva a un adulto, ma molti dei suoi esperti dicono che il dente apparteneva a un bambino.) Diversi denti sono colpiti sopra questo dente.

Sebbene queste distorsioni facciano sembrare il viso più piccolo del normale, la capacità cranica complessiva è di circa 1600 cc, che gli esperti di Pye hanno descritto come 200 cc al di sopra del normale. La mancanza di seni frontali e le dimensioni orbitali ridotte spiegano almeno una parte di questo volume extra.

La parte posteriore del cranio è abbastanza appiattita con le ossa parietali che si inclinano bruscamente verso il basso e senza la solita protuberanza occipitale e la protuberanza sulla parte posteriore del cranio – l’inion – nella regione in cui i muscoli trapezi e un legamento delle vertebre cervicali normalmente si attaccano . Pertanto, si presume che il collo fosse sottile e attaccato più in avanti del normale. I condili – protrusioni ossee che si articolano con la prima vertebra cervicale – sono alquanto sovradimensionati.

A prima vista, molti suggeriscono che il cranio apparteneva a un bambino idrocefalo, ma uno dei radiologi che lo ha esaminato ha detto che non poteva essere il caso perché non c’era erosione della superficie interna del cranio.

Inoltre, le suture tra le ossa del cranio non erano separate. Mentre la medicina moderna ha fortunatamente reso l’idrocefalo non trattato una rarità, l’erosione del cranio interno è descritta come una conseguenza comune dell’aumentata pressione intracranica nel testo del 1918 del dottor Artur Schüller, Diagnosi di Roentgen delle malattie della testa.

Il dottor Schüller osserva, tuttavia, che tale erosione di solito non si osserva quando l’insorgenza dell’idrocefalo è nella prima infanzia, prima dei quattro o cinque anni.6 Pertanto, poiché l’età in cui questo bambino ha sviluppato i suoi problemi è incerta, la presenza o l’assenza di tale erosione è inconcludente.

La chimica ossea ha un contenuto di calcio e soprattutto fosforo inferiore al normale. Pye dice che le sezioni tagliate dell’osso mostrano una sorta di residuo rosso non identificato e “fibre durevoli” al microscopio elettronico a scansione, ma quei risultati mancano dai resoconti dei vari esperti che descrivono il cranio.

Gli sforzi iniziali per recuperare il DNA dai crani nel 2003, dopo alcune difficoltà nel far dissolvere l’osso, hanno portato alla scoperta del DNA mitocondriale umano. Entrambi i teschi erano coerenti con l’etnia amerindia, sebbene essendo di aplogruppi diversi non fossero una coppia madre-figlio.

Secondo quanto riferito, gli sforzi iniziali per recuperare il DNA nucleare dal cranio dell’individuo più piccolo hanno avuto un successo minimo, ma alla fine è stato riferito che hanno rivelato entrambi i cromosomi X e Y, indicando parentela umana. Ora il materiale online di Pye afferma che la difficoltà di estrarre il DNA nucleare nel 2003 suggerisce che il padre di Starchild non era umano e che il sequenziamento genomico parziale conferma la presenza di DNA non umano.

Pye ora riferisce che il DNA di Starchild è stato esaminato utilizzando un metodo diverso e si è scoperto che ha del DNA chiaramente umano oltre a una sequenza di 342 DNA che non corrisponde a nulla nel database genetico NIH. (Il database NIH attualmente include l’intero genoma umano così come le sequenze del genoma di numerose specie di piante e animali.)

Il suo sito web presenta una schermata del rapporto dall’indagine del database NIH che mostra il rapporto “Nessuna somiglianza significativa trovata”. Pye sta ora cercando di raccogliere fondi per sequenziare completamente il DNA, fiducioso che il DNA dimostrerà che Starchild era un prodotto dell’ingegneria genetica che coinvolge un ibrido alieno o alieno-umano con una madre surrogata umana.

Possibilità riguardanti la morfologia del cranio

Sebbene Pye affermi che il cranio deve essere qualcosa di diverso dall’essere umano, altre spiegazioni suggerite hanno incluso il legame della testa e anomalie genetiche. Le culture sudamericane che praticano la legatura della testa di solito si legano sopra l’inione, ma questo cranio è appiattito al di sotto di quel livello.

Pye sottolinea che la forma non è il risultato del cradle boarding poiché la posizione richiesta per ottenere la sua forma avrebbe ostruito le vie aeree del bambino. La maggior parte concorda sul fatto che il cranio non è tipico dei teschi rimodellati artificialmente.

Di spicco tra i detrattori di Pye è il dottor Steven Novella, un professore di neurologia di Yale noto come scettico della pseudoscienza e della medicina alternativa. Novella ha pubblicato una lettera online nel 2006,8 e Pye ha ovviamente pubblicato le sue domande riconvenzionali. Novella afferma che il bambino probabilmente aveva l’idrocefalo non trattato.

L’idrocefalo è il risultato di un blocco nel drenaggio del liquido cerebrospinale con un conseguente accumulo di liquido nei ventricoli del cervello. Oggi il disturbo viene trattato mediante l’applicazione chirurgica di uno shunt per drenare il fluido. Il liquido cerebrospinale potrebbe essersi accumulato lentamente in questo individuo non trattato, espandendo il cranio e creando molte distorsioni. E come accennato in precedenza, la mancanza di erosioni ossee non esclude questa diagnosi.

La mancanza di seni frontali è facilmente ignorata. Uno o entrambi i seni frontali sono occasionalmente assenti nelle persone normali.

Sebbene nessuno sia stato in grado di indicare una singola anomalia genetica nota o sindrome congenita che causa tutte le anomalie specifiche osservate nel cranio di Starchild, ci sono una serie di anomalie genetiche manifestate dal tipo di risultati visti qui. Molti difetti genetici sono rari e possono produrre un gruppo di difetti fisici compatibili con la vita, almeno per un po ‘.

Quando un bambino insolitamente malformato nasceva nel Medioevo, alcuni attribuivano la causa ai demoni (come ogni devoto lettore del Gobbo di Notre Dame di Victor Hugo ricorderà rapidamente). Ovviamente, Pye non rivendica un’influenza demoniaca soprannaturale, ma i suoi alieni proposti sarebbero certamente al di fuori del regno sia della scienza tradizionale che del cristianesimo biblico.

Tuttavia, il fatto che la letteratura medica non abbia riportato un bambino con questa particolare costellazione di sintomi non dovrebbe indurre nessuno a saltare sul carro degli alieni.

Sebbene la capacità cranica umana normale vari notevolmente, la capacità di questo cranio, presumibilmente di un bambino, supera la norma media per i crani adulti morfologicamente normali.

L’aumento della capacità cranica ovviamente può derivare dall’idrocefalo, ma è stato anche segnalato senza idrocefalo nei bambini con autismo, la capacità cranica ingrandita probabilmente deriva dalla mancanza di seni frontali, dalle orbite ridotte e dalla crescita distorta del cranio, idrocefalo o meno faceva parte del quadro.

Ci sono distorsioni sufficienti per spiegare la capacità cranica ingrandita, tuttavia, senza suggerire un cervello più grande del normale o il tipo di fantascienza convenzionale di ritratto alieno che alcuni hanno associato a questo cranio.

Le anomalie nella chimica delle ossa potrebbero essere correlate a una malattia genetica, poiché alcune di esse causano un metabolismo anormale del fosfato con conseguente ammorbidimento delle ossa simile al rachitismo. L’anormale chimica ossea potrebbe anche essere il risultato dell’esposizione del cranio per anni in un tunnel minerario umido.

Mentre le “fibre durevoli” e il “residuo rosso” che Pye descrive in video come un mistero rimangono inspiegabili, non viene riportato alcun risultato di alcun test relativo a tali risultati. Potrebbero benissimo rappresentare un contaminante estraneo o una sorta di artefatto derivante dagli anni trascorsi nella miniera.

L’assottigliamento delle ossa craniche può essere correlato all’idrocefalo non trattato o ad un’altra sindrome sottostante che causa la distorsione delle ossa. Tale distorsione può essere causata dalla fusione prematura di alcune delle suture craniche, provocando l’allungamento e la crescita della testa nelle dimensioni lasciate ad essa.

Mentre alcuni hanno affermato che una tale condizione porterebbe a una crescita asimmetrica, una condizione chiamata brachicefalia causa una distorsione simmetrica del cranio con grave appiattimento della parte posteriore del cranio.

In effetti, il cranio di Starchild presenta notevoli somiglianze con i brachicefali. Due esperti di anomalie cranio-facciali, la dottoressa Patricia Hummel e il dottor Jeffrey A. Fearon, secondo comunicazioni personali riportate, concordano sul fatto che Starchild corrisponda a questa descrizione.

Le orbite basse e poco profonde avrebbero probabilmente fatto sporgere leggermente gli occhi. Questa condizione è chiamata esorbitismo ed è presente in alcune delle sindromi che causano la chiusura prematura delle suture craniche. Una di queste sindrome è la sindrome di Crouzon. I bambini con questa mutazione tendono ad avere occhi sporgenti, infossati e una faccia inferiore sottosviluppata con labbro leporino e palato, tutti associati a fusione prematura delle suture craniche.

Sebbene Starchild non soddisfi tutti i criteri di Crouzon, l’esempio chiarisce che i difetti genetici possono produrre costellazioni di anomalie come quelle viste in questo cranio.

Molto è stato fatto del collo apparentemente sottile e spostato in avanti, con affermazioni che corrisponda agli alieni presumibilmente documentati comunemente ritenuti esistere dalla folla di UFO. Data l’entità dell’appiattimento e della distorsione di questo cranio posteriormente, tuttavia, gli attacchi dei muscoli e dei legamenti del collo dovrebbero naturalmente adattarsi alla forma della testa. I denti inclusi sono un’altra anomalia comunemente osservata nei bambini.

In breve, le anomalie del cranio, sebbene non si adattino a nessuna particolare sindrome “con nome”, sono tutte coerenti con il tipo di anomalie osservate nei bambini umani con problemi genetici.

della dott.ssa Elizabeth Mitchell, fonte: answeringenesis.org

Il post La storia dietro il teschio di StarChild: chi sta dicendo la verità? è apparso per la prima volta su Anomalien.com.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews