giovedì, Luglio 29, 2021
Disponibile su Google Play
HomeScienzaCovid: perché anche i guariti vanno vaccinati

Covid: perché anche i guariti vanno vaccinati

I vaccini anti-covid conferiscono una protezione più completa rispetto all’infezione naturale: i medici lo ripetono da tempo, e ora uno studio condotto sul personale sanitario del Regno Unito lo conferma. In base al lavoro ancora in attesa di revisione che sarà pubblicato sulla rivista Lancet, chi ha alle spalle una storia di infezione da covid mostra, già dopo la prima dose di vaccino, una risposta immunitaria circa sei volte maggiore di chi non ha mai incontrato il virus. Insomma la vaccinazione completa “sigilla” e rinnova la risposta già naturalmente evocata dalla malattia da coronavirus.

Test sierologici. L’analisi che si è svolta da dicembre a febbraio ha monitorato con esami del sangue la risposta immunitaria di 237 lavoratori sanitari, tra i primi ad aver ricevuto il vaccino di Pfizer durante la campagna vaccinale nel Regno Unito. Tra gli operatori, 216 persone avevano avuto una dose soltanto e 21 avevano già ricevuto anche la seconda. Lo scopo dello studio era verificare la risposta immunitaria già dopo la prima dose e capire se le passate infezioni da CoViD-19 avessero qualche effetto su questa reazione.

Protezione più accentuata. Il 99% dei vaccinati con dose singola mostrava già un’elevata produzione di anticorpi neutralizzanti e di un altro tipo di cellula immunitaria, i linfociti T, contro il SARS-CoV-2. Ma in chi aveva già contratto la covid, la risposta alla prima dose è stata molto più accentuata. Rispetto a chi non aveva mai avuto la malattia, i guariti vaccinati hanno mostrato una quantità di anticorpi 6,8 più elevata e una di cellule T 5,9 più alta. Le cellule T sono parte integrante delle difese contro il virus, perché riconoscono e distruggono le cellule infettate e impediscono così la proliferazione ulteriore di particelle virali.

Meglio il vaccino. Nonostante il numero ridotto di soggetti, si tratta di uno degli studi più completi sulla risposta immunitaria a una dose singola di vaccino che includa anche i guariti da covid. «I nostri dati dimostrano che la risposta di anticorpi e cellule T indotta dall’infezione naturale è significativamente potenziata da una singola dose di vaccino» spiega Thushan de Silva, autore dello studio. «E anche se la risposta immunitaria alla prima iniezione è stata meno intensa negli individui che non hanno mai contratto l’infezione, è stata comunque equivalente o migliore rispetto all’immunità naturale dei guariti prima che fossero vaccinati».

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews