lunedì, Luglio 26, 2021
Disponibile su Google Play
HomeMisteroMisteri e leggende del lago Ronkonkoma

Misteri e leggende del lago Ronkonkoma

Il lago Ronkonkoma è il lago più grande e profondo di Long Island. Situato nella contea di Suffolk, New York, e con una circonferenza di circa 2 miglia (3,2 km), il lago Ronkonkoma è il più grande lago d’acqua dolce di Long Island e ha una lunga e strana storia nella regione.

L’area era un tempo il segno del confine tra quattro delle tredici tribù native di Long Island: i Nissequogues, i Setaukets, i Secatogues e gli Unkechaugs, e tutti avevano la loro giusta dose di leggende sul lago.

Mi piace anomalien.com su Facebook

Per rimanere in contatto e ricevere le nostre ultime notizie

Queste acque erano considerate sacre e piene di spiriti sia benigni che malevoli, e il lago era intriso di una varietà di leggende spettrali su questi spiriti.

In effetti, erano questi spiriti che venivano accusati di trascinare regolarmente le persone verso il loro destino e che facevano temere il lago a molte delle tribù locali.

Per un po ‘di tempo, gli indiani pensavano che il lago fosse senza fondo perché le persone che vi erano annegate spesso sparivano, i loro corpi non si riprendevano mai. Tuttavia, anche se questo mito persiste, il lago non è certo senza fondo; misura circa 70 piedi nel suo punto più profondo.

Una delle leggende più famose degli indigeni della zona è quella della misteriosa “Signora del Lago” conosciuta anche come Principessa Ronkonkoma, una principessa indiana morta sul lago a metà del 1600.

Una versione della storia è che stava camminando sul ghiaccio un inverno quando incontrò e si innamorò di un taglialegna inglese di nome Hugh Birdsall, che viveva dall’altra parte del lago. Tuttavia, suo padre, capo della tribù Setauket, proibì la loro relazione.

Quindi, ogni giorno per 7 anni, scriveva lettere su pezzi di corteccia, remava fino al centro del lago e portava le lettere attraverso il lago a Hugh. Poi, dopo tutti quegli anni in cui è stata tenuta lontana dal suo amore, ha remato fino al centro del lago e si è pugnalata a morte.

Esistono diverse varianti della leggenda, la maggior parte delle quali porta la donna ad annegare intenzionalmente. Si dice che almeno una volta all’anno, un maschio virile e attraente di età compresa tra i 18 ei 38 anni venga “preso” dalla signora per essere il suo amante.

Misteriosamente, c’è del vero nelle affermazioni secondo cui almeno un maschio all’interno di quella fascia di età annega nel lago a intervalli regolari, ma gli annegamenti sono comuni in qualsiasi lago aperto al pubblico. Forse è l’accuratezza che si tratta tipicamente di un maschio in quella fascia di età che rende la storia più misteriosa.

Lo storico del lago Ronkonkoma Dale Spencer dice che dal 1893 ad oggi, 166 uomini sono morti sul lago.

I racconti parlano anche di un lago senza fondo che inghiotte le sue vittime e le deposita nel Long Island Sound. Il subacqueo professionista Bill Pfeiffer ha mappato l’intero fondo del lago e dice che ha un fondo. Ad un certo punto il suo pavimento è profondo più di 60 piedi. Pfeiffer dice che il lago non si svuota nel Long Island Sound.

Per quanto riguarda la Signora del Lago, Pfeiffer dice che alcuni anni fa si stava immergendo con una biologa marina, la quale giura di essere scesa nel buco nero, ha visto una luce blu brillante ed è stata abbracciata da lunghi capelli neri per 20-30 secondi, prima che lei fosse lasciata andare.

Nonostante le storie, Spencer dice che non ci sono prove verificabili che suggeriscano che la principessa esistesse.

A tutti gli effetti, la Signora del Lago non è maliziosa. La sua pretesa di uomini è per amore e bisogno, perché non capisce che sta condannando a morte anche questi individui.

La sua solitudine la travolge e si rivolge a questi uomini in preda alla disperazione. Alcuni uomini, probabilmente dell’umore giusto per suscitare scalpore, affermano che quando nuotano oltre i confini dell’area di nuoto designata (contrassegnata tipicamente da una corda galleggiante), sentono le “dita fredde” che toccano e cercano di afferrare le caviglie.

C’è un murale dedicato alla Signora del Lago sul lato del centro commerciale su Rosevale Avenue, dipinto e aggiornato regolarmente da un artista locale, Michael Murphy.

Fonti: unmyst3.com, en.wikipedia.org, mysteryuniverse.org, patch.com, longisland.news12.com

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews