lunedì, Luglio 26, 2021
Disponibile su Google Play
HomeMisteroChi resisterà agli alieni che vogliono distruggerci?

Chi resisterà agli alieni che vogliono distruggerci?

Il sito di notizie militari Task & Purpose ha confermato un fatto inquietante: la US Space Force appena creata non ha intenzione di combattere gli alieni.

Nonostante il recente aumento degli avvistamenti UFO militari, il Pentagono sembra disinteressato (almeno ufficialmente) alla possibilità di alieni ostili. Ma se si verificasse un’invasione aliena, quale braccio del Pentagono risponderebbe? La risposta: probabilmente tutte.

Mi piace anomalien.com su Facebook

Per rimanere in contatto e ricevere le nostre ultime notizie

Durante una recente tavola rotonda del Pentagono, il reporter del Pentagono di Task & Purpose Jeff Schogol ha chiesto se la Space Force “è preoccupata per le minacce poste dall’intelligence extraterrestre”. La risposta ufficiale che ha ricevuto? “No.”

La domanda di Schogol è stata posta con la lingua ben piantata nella guancia, ma la rivelazione dello scorso anno che i caccia della Marina degli Stati Uniti hanno incontrato presunti velivoli UFO nel 2004 e di nuovo nel 2015 – in entrambi i casi apparendo sul radar e lasciando dietro di sé prove video – fa meraviglia.

Se gli oggetti volanti non identificati descritti dai piloti della Marina, così come dal personale militare e civile negli ultimi settant’anni, sono davvero di origine extraterrestre e ostili, come li affronterebbe il Pentagono?

Se gli UFO scendessero improvvisamente dai cieli, brindando alla Statua della Libertà, al Great Mall of America e al Golden Gate Bridge con raggi della morte, il Pentagono avrebbe bisogno di convocare una sorta di gruppo di studio per determinare rapidamente che tipo di minaccia stava affrontando con. Se ciò accade, dimentica l’Air Force.

ufo

Ironia della sorte, il servizio che molto probabilmente prenderebbe il comando è la US Navy.

Perché la Marina? Gli alieni verrebbero probabilmente da grandi distanze, viaggiando anni luce in viaggi a lunga distanza, per distruggere gli umani meschini. La Marina degli Stati Uniti è unica tra i servizi nella pianificazione di viaggi simili, anche se molto, molto più brevi.

Sia i sottomarini che gli UFO hanno a che fare con la pressione: nel caso dei sottomarini la pressione è all’esterno, mentre nello spazio la pressione è all’interno del veicolo. Da un punto di vista operativo e tecnico, alieni e marinai hanno alcune cose in comune.

Ci sono altri motivi per cui la Marina potrebbe prendere l’iniziativa. Il 71% della superficie terrestre è coperta dall’acqua, e se gli alieni operavano dall’acqua (ricorda, l’avvistamento del 2004 includeva rapporti di un oggetto di dimensioni 737 sulla superficie dell’oceano) la Marina è unica nell’avere aerei con equipaggio, navi di superficie e sottomarini che si aggirano sopra, sopra e sotto la superficie dell’oceano.

La Marina potrebbe anche navigare verso le località più remote degli oceani del mondo, stabilendo una presenza militare per settimane o mesi, per indagare e monitorare l’attività nemica.

L’Air Force poteva operare contro gli alieni, ma i caccia e i bombardieri del servizio potevano rimanere sulla stazione solo per pochi minuti o ore prima di tornare alla base.

Contro una minaccia terrestre questo non è davvero un grosso problema, ma contro una minaccia aliena di cui non sappiamo nulla e, secondo l’incidente del 2004, teoricamente in grado di percorrere distanze straordinarie in un batter d’occhio, una tale forza sarà meno utile .

Se gli umani riuscissero ad attirare gli alieni in una battaglia ambientata, l’Air Force potrebbe portare molta potenza di fuoco, ma nessuno sa come attirare gli alieni in battaglia. Nel frattempo la Space Force, annidata sotto il controllo dell’Air Force, contribuirebbe alla guerra aliena mantenendo la rete militare statunitense di satelliti di posizione, navigazione e temporizzazione / GPS, satelliti di comunicazione e altre risorse spaziali.

L’esercito sarebbe il servizio responsabile se gli alieni tentassero uno sbarco negli Stati Uniti, o presumibilmente uno dei nostri alleati. Le 10 divisioni di combattimento dell’esercito sarebbero entrate in azione, tentando di distruggere gli alieni con il fuoco e la manovra.

Militari UFO

Sarebbe per molti versi simile a contrastare un atterraggio aereo, con l’esercito che tenta di distruggere la zona di atterraggio degli alieni e impedire il flusso di rinforzi alieni.

I Marines potrebbero anche partecipare ai combattimenti alieni, in particolare all’estero in Asia, Europa o persino in Medio Oriente, anche se si vorrebbe pensare che gli alieni sarebbero abbastanza intelligenti da evitare quella regione e la prospettiva della loro guerra di 18 anni del tutto .

Naturalmente, tutto ciò dipende dal fatto che l’esercito americano sia alla pari con la tecnologia aliena … il che, francamente, è estremamente improbabile.

L’universo ha miliardi di anni e altre razze potrebbero facilmente avere un vantaggio di un milione di anni o più su di noi. E certamente, qualsiasi specie in grado di volare interstellare è tecnologicamente molto più avanzata.

Considera che una manciata di carri armati del 21 ° secolo potrebbe schiacciare un esercito dell’XI secolo, o anche del 19 ° secolo per quella materia. Anche una differenza di mille anni sarebbe abbastanza ampia da garantire la sconfitta dell’umanità anche da una piccola spedizione aliena / battuta di caccia / addio al celibato.

Se gli alieni esistono, alla fine potrebbe non importare se sono ostili o meno. La nostra distruzione per mano loro sarebbe inevitabile quanto la distruzione da un impatto meteorico a livello di estinzione.

Potrebbero anche essere amichevoli, la combinazione di tecnologia avanzata e distruttiva e tendenze violente che portano alla vita intelligente che si auto-schermisce dai viaggi interstellari. (Sarebbe una cattiva notizia per l’umanità.)

Gli “UFO” che la gente sta vedendo potrebbero anche essere navi top secret del governo degli Stati Uniti. Gli alieni potremmo essere noi. Alla fine, forse non importa se il Pentagono ha un piano per combattere gli alieni, dopotutto.

Fonte: compito e scopo

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews