giovedì, Luglio 29, 2021
Disponibile su Google Play
HomeCulturaCome migliorare le capacità linguistiche? Scopri il potere dei libri

Come migliorare le capacità linguistiche? Scopri il potere dei libri

Come migliorare le capacità linguistiche? Scopri il potere dei libri

Come migliorare le capacità linguistiche? Leggendo i tuoi libri preferiti: ecco cosa spiegano gli autori di un nuovo studio

Leggere i tuoi libri preferiti potrebbe aiutarti a migliorare le tue capacità linguistiche. Si, anche se si tratta di libri di narrativa o di romanzi come Twilight e la Saga di Harry Potter! La notizia arriva direttamente da uno studio condotto dai membri della Concordia University, ed è apparsa sulle pagine della rivista Reading and Writing.

Ma cosa avranno scoperto per l’esattezza i ricercatori? Esaminando un campione di 200 studenti universitari, ed analizzando le loro abitudini di lettura, gli autori hanno osservato che chi leggeva regolarmente dei libri (compresi i romanzi), aveva delle migliori capacità linguistiche.

Per il loro studio, gli autori hanno chiesto ai volontari di rispondere a un test di 48 domande, in modo da misurare così le abitudini di lettura. Quindi, i partecipanti hanno sostenuto dei test linguistici, e ciò che ne è emerso è davvero stupefacente.

Come migliorare le capacità linguistiche? Leggi i tuoi libri preferiti!

Dopo aver analizzato i dati, i ricercatori hanno infatti constatato che il piacere di leggere e avere un approccio positivo nei confronti dei libri è collegato a delle migliori capacità verbali. Le persone che amavano leggere libri di narrativa per svago, e che si identificavano come “lettori”, hanno infatti ottenuto dei punteggi più alti nei test rispetto a coloro che leggevano solo per accedere a delle informazioni specifiche (come ad esempio chi si limita a cercare informazioni su Google in merito a un determinato argomento).

Ma i benefici della lettura non finiscono qui! Gli autori hanno infatti osservato che, oltre a delle migliori capacità verbali, i lettori sono anche più comprensivi rispetto agli altri. Sono inoltre più empatici, meno prevenuti e – fattore da non sottovalutare – sembra siano in grado di raggiungere uno stato socioeconomico più elevato rispetto alla norma.

Infine, chi ama leggere potrebbe persino vivere più a lungo e meglio rispetto a chi non si gode mai il piacere di un buon libro!

Foto di Free-Photos da Pixabay
via | ScienceDaily

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews