lunedì, Luglio 26, 2021
Disponibile su Google Play
HomeScienzaCovid: i primi effetti positivi dei vaccini in Italia

Covid: i primi effetti positivi dei vaccini in Italia

Le prove che i vaccini anticovid funzionano sono ora sotto gli occhi di tutti: un rapporto dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS) ha fornito i primi dati positivi sull’efficacia della campagna vaccinale nelle RSA (le residenze sanitarie assistenziali), che dalla fine di febbraio hanno registrato un notevole calo nei contagi e nei decessi del personale e dei residenti. Nello studio, che ha coinvolto 833 strutture con oltre 30.000 posti letto, sono stati analizzati i dati della diffusione del virus SARS-CoV-2 nelle residenze da inizio ottobre 2020 a metà marzo 2021.

Stop a contagi… Dopo un picco di contagi a novembre (con oltre il 3% di infetti tra i residenti), l’incidenza si è ridotta dopo l’inizio della campagna vaccinale, arrivando tra fine febbraio e le prime settimane di marzo a valori pari a quelli della prima settimana di ottobre (0,5-0,6%), quando ancora attendevamo l’inizio della cosiddetta “seconda ondata”. Un dato in controtendenza con l’andamento dei contagi nella popolazione generale, dove i casi di covid sarebbero aumentati proprio tra fine febbraio e inizio marzo.

… e decessi. L’analisi dell’ISS ha riscontrato la stessa tendenza positiva anche nei contagi tra gli operatori sanitari delle RSA e, cosa ancor più importante, nei decessi tra i residenti: dopo un sostanziale aumento nell’ottobre scorso, con oltre un decesso ogni cento pazienti anziani non autosufficienti nella seconda settimana di novembre, il numero dei decessi complessivi ha cominciato a scendere alla fine di gennaio, per arrivare allo 0,4-0,6% nella terza settimana di febbraio.

In questi mesi i media, i politici e le istituzioni ci hanno bombardato di numeri, percentuali e statistiche che, a lungo andare, hanno forse un po’ perso di significato: ma dobbiamo ricordare che dietro a quei numeri, quelle percentuali e quelle statistiche ci sono persone, le cui vite vengono risparmiate anche grazie al progresso della scienza e a un prodotto frutto di sforzi globali congiunti, chiamato vaccino.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews